Campidoglio, al Municipio Roma XI gestione 38 aree verdi

"Prosegue piano decentramento"

A Roma prosegue l’attuazione del piano di decentramento amministrativo per la gestione delle aree verdi sotto i 20.000 mq, come prevede la deliberazione di Giunta capitolina n. 361 del 21 dicembre 2021. E’ stato formalizzato il passaggio delle competenze all’XI Municipio di 38 aree, tra parchi, giardini, aiuole di piazze e strade. La firma dell’atto formale nella sede del dipartimento tutela ambientale di Roma Capitale, alla presenza degli assessori capitolini all’agricoltura, ambiente e ciclo dei rifiuti, Sabrina Alfonsi, al decentramento, partecipazione e servizi al territorio “per la città dei 15 minuti”, Andrea Catarci, al patrimonio e politiche Abitative, Tobia Zevi, e del presidente del Municipio XI Gianluca Lanzi.

“Dopo il terzo e il secondo municipio, oggi consegniamo all’undicesimo le aree verdi sotto i ventimila metri quadri, con l’obiettivo di restituire il verde di prossimità ai territori, per rendere più semplice, immediata ed efficace la cura di verde orizzontale, aree ludiche e manutenzione – dichiara l’assessore Alfonsi -. Un passaggio fondamentale per aumentare l’efficienza della cura del verde cittadino: con il trasferimento delle aree di minori dimensioni ai municipi, i territori potranno intervenire in modo più sistematico ed efficace e allo stesso tempo il dipartimento Ambiente potrà programmare gli interventi e curare i parchi, le ville, le aree verdi e i giardini più grandi, il verde verticale con sempre maggiore capacità. Un passo importante per l’attuazione del decentramento amministrativo, per rendere Roma a misura di tutte e tutti i cittadini, con servizi di prossimità sul modello della Città dei 15 minuti”, conclude Alfonsi.

“Oggi siamo di fronte a un passaggio storico con cui si definisce un primo livello di decentramento amministrativo e organizzativo – aggiunge Gianluca Lanzi, presidente del Municipio XI – . Al Municipio viene riconosciuto un ruolo centrale nella cura e nella manutenzione di aree verdi e ludiche. In questo modo si mette fine alla suddivisione attualmente esistente tra le aree di competenza del Municipio e quelle del Dipartimento Tutela Ambientale, ovvero a un’organizzazione obsoleta, poco chiara, che non permetteva ai cittadini di conoscere con facilità le competenze e di conseguenza non poter individuare le responsabilità. Si compie, quindi, un passo verso la semplificazione amministrativa. Quello di oggi è un primissimo tassello di quel decentramento di funzioni e risorse che vedrà sempre più protagonisti i Municipi, grazie al percorso inaugurato da questa amministrazione verso la città dei 15 minuti, dove i servizi di prossimità assumono un ruolo centrale e incidono direttamente sulla vivibilità nelle grandi città. L’elenco delle aree che passano alla gestione diretta municipale è piuttosto fitto: 38 aree per un totale di oltre 100mila mq”, conclude Lanzi.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna