Campidoglio: ok all’acquisto dell’ex rimessa Atac San Paolo

"Prosegue il nostro programma per la riacquisizione di beni strumentali che Atac aveva messo in dismissione, in seguito a una scellerata operazione di concordato preventivo", dichiara l'assessore Patané

La giunta di Roma Capitale ha approvato una delibera che autorizza la partecipazione alla procedura competitiva, nell’ambito del concordato preventivo Atac, per l’acquisto del complesso immobiliare ex rimessa San Paolo di via Alessandro Severo 48. Lo dichiara in una nota Eugenio Patané, assessore alla Mobilità di Roma Capitale.

“Dopo l’area del cosiddetto Centro Carni di via Gino Severini, l’area Garbatella di Via Libetta-Via degli Argonauti; le sottostazioni elettriche San Paolo di Viale della Piramide Cestia e Nomentana di via del Policlinico – ha commentato l’assessore alla Mobilità Eugenio Patanè – insieme all’assessore Tobia Zevi, che ringrazio, stiamo proseguendo il nostro programma per la riacquisizione di beni strumentali che Atac aveva messo in dismissione, in seguito ad una scellerata operazione di concordato preventivo. Tutto ciò nella convinzione che le idee e i progetti che abbiamo per rivoluzionare la mobilità cittadina devono essere supportati da infrastrutture e da asset patrimoniali adeguati da destinare al trasporto pubblico locale”, conclude Patané.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna