Casa: da Prefetto ok a blocco sfratti a Roma fino al 7 gennaio

L'assessore Zevi: obiettivo è trovare una mediazione tra le diverse posizioni, apriremo tavolo confronto

Sempre meno case popolari

Blocco degli sfratti a Roma nel periodo natalizio. Ad annunciare la decisione l’assessore alle Politiche Abitative e Patrimonio di Roma Tobia Zevi: “A seguito di diverse interlocuzioni con la Prefettura, con l’Unep e con sindacati e Movimenti per la casa le Istituzioni preposte hanno deciso di prolungare la sospensione fino al 7 gennaio”.

Il “consueto blocco degli sfratti durante il periodo natalizio e’ una soluzione temporanea, ma necessaria per rispondere ad un immediato disagio sociale della citta’”, spiega.

La sospensione degli sfratti, come riferisce l’assessorato, “permettera’ alle parti di aprire al piu’ presto un tavolo di confronto, al quale siederanno l’assessore al Patrimonio e alle Politiche Abitative, Tobia Zevi, il Prefetto di Roma, Matteo Piantedosi, l’Unep, l’assessora alle Politiche Sociali, Barbara Funari, i sindacati e le associazioni piu’ rappresentative dei proprietari e degli inquilini. L’obiettivo e’ quello di trovare una mediazione tra le diverse posizioni, fissando insieme dei punti di equilibrio a tutela, nel rispetto delle norme, delle parti piu’ fragili del rapporto di locazione”.

“La sospensione degli sfratti – dichiara l’assessore Zevi – permettera’ all’amministrazione e alla Prefettura di ragionare sulle misure da mettere in campo. Su sollecitazione dei movimenti e dei sindacati, che ringrazio, ci riuniremo intorno ad un tavolo di approfondimento con l’assessora alle Politiche Sociali, Barbara Funari, e con il Prefetto, che ha mostrato grande sensibilita’ accogliendo la nostra richiesta e rendendosi disponibile a contemperare le esigenze degli inquilini piu’ fragili e dei locatori. In questo periodo di difficolta’ economiche e sociali, in gran parte riconducibili alla crisi pandemica da Covid-19, conoscere le priorita’ e le condizioni dei cittadini coinvolti e’ un’esigenza non piu’ rimandabile. Il confronto servira’ a questo”, conclude Zevi.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna