Casa: ok da commissione Urbanistica Roma a delibera su affrancazioni

Per gli immobili in diritto di piena proprietà cadono i vincoli legati al prezzo massimo di vendita e di locazione. "Laddove sia trascorsa la scadenza indicata nella Convenzione, tutti i vincoli derivanti dalla stessa, in particolare quelli legati al prezzo massimo di cessione e al canone di locazione, cessano con essa, rendendo di fatto gli immobili liberamente commerciabili senza alcuna limitazione di prezzo o altri vincoli derivanti dalla Convenzione", spiega Antonella Melito, consigliera capitolina del Partito democratico e vicepresidente della commissione Urbanistica

Questa mattina la delibera sulle affrancazioni ha avuto il parere favorevole in commissione Urbanistica di Roma. Lo comunica in una nota la consigliera capitolina del Partito democratico, Antonella Melito, e vicepresidente della commissione Urbanistica.

“Con il presidente della commissione Urbanistica, Tommaso Amodeo (CG), stiamo lavorando per arrivare quanto prima all’approvazione della delibera in Assemblea capitolina – prosegue -. Attraverso l’approvazione di questa delibera – che i cittadini aspettano da anni – per tutti i beni già convenzionalmente in diritto di piena proprietà o oggetto di successiva trasformazione del diritto di superficie in diritto di piena proprietà, laddove sia trascorsa la scadenza indicata nella Convenzione, tutti i vincoli derivanti dalla stessa, in particolare quelli legati al prezzo massimo di cessione e al canone di locazione, cessano con essa, rendendo di fatto gli immobili liberamente commerciabili senza alcuna limitazione di prezzo o altri vincoli derivanti dalla Convenzione”, spiega Melito.

“Insieme all’assessore all’Urbanistica, Maurizio Veloccia, con la commissione e con gli uffici continueremo a lavorare anche dopo l’ok definitivo alla delibera in Aula, per dare concretezza al lavoro svolto fino ad oggi. L’approvazione della delibera, infatti, è fondamentale ma sarà solo il punto di partenza attraverso il quale definire un insieme programmatico di interventi affinché tutte le istanze sino ad oggi presentate possano trovare una risposta chiara e definitiva”, conclude la consigliera.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna