Cipe, ok a concessione per A22 e a fondi per filobus Roma

Il Comitato interministeriale per la programmazione economica ha approvato l’utilizzo di 12 mln per i due corridoi filoviari di Roma EUR

Uno dei nuovi filobus (Foto Omniroma)

Il Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE) nella seduta di ieri presieduta dal Ministro dell’economia e delle finanze – Presidente del CIPE, Giovanni Tria, ha adottato – è scritto nel comunicato diffuso da Palazzo Chigi – una serie di deliberazioni in materia di infrastrutture, sanità, politiche di coesione. Ecco i principali provvedimenti adottati:

1) Infrastrutture: via libera allo schema di Accordo di Cooperazione relativo all’affidamento della tratta autostradale A22 Brennero – Modena che prevede investimenti per 4,14 miliardi di euro nei trent’anni di durata della concessione (2019-2048). Parere favorevole sugli schemi di Contratti di programma tra ENAC e i gestori dei seguenti aeroporti di Torino, Genova, Verona e Napoli. E’ stato autorizzato l’utilizzo delle economie di gara per un importo di 2,47 milioni di euro per la “Velocizzazione delle linea Catania-Siracusa: tratta Bicocca-Targia”.

Il Cipe ha anche approvato l’utilizzo delle economie di gara per circa 12 milioni di euro, relative al sistema di trasporto pubblico tramite filobus su due corridoi filoviari di Roma EUR, in direzione rispettivamente di Tor Pagnotta e di Tor de Cenci.

Il Cipe è stato inoltre informato dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti sul proseguo dell’iter del Contratto di programma di RFI 2017-21, dal valore di 13,3 miliardi nel quinquennio, alla luce delle indicazioni delle competenti commissioni parlamentari.

2) Politiche di coesione: Il Comitato ha approvato il Piano straordinario per fronteggiare la Xylella fastidiosa che danneggia il settore dell’olivicoltura nell’Italia meridionale con un’assegnazione di 30 milioni di euro e ha approvato il Programma operativo complementare (POC) 2014-2020 della Regione Basilicata e un Progetto volto alla realizzazione di una rete nazionale di Radiomonitoring.

3) Salute: E’ stato approvato il riparto generale tra le Regioni della quota indistinta del fabbisogno sanitario standard del Fondo sanitario nazionale (FSN) per l’anno 2018 e altre conseguenti otto deliberazioni su specifici settori sanitari. 4) Altre decisioni: il Comitato ha approvato il nuovo regolamento del CIPE adottando innovazioni finalizzato a velocizzare le procedure e l’efficacia delle decisioni concernenti gli investimenti pubblici

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna