Con Fiumicino Roma si conferma Gateway europeo per la Cina

Incontro Adr-Unindustria,si rafforza connettività tra i 2 Paesi

L’aeroporto di Fiumicino ha ospitato oggi, nell’area di imbarco E per i voli internazionali Extra Schengen una giornata di lavori sullo sviluppo del sistema aeronautico e turistico tra Italia e Cina. Si tratta di uno dei principali appuntamenti dell’anno del turismo UE-Cina, inaugurato lo scorso gennaio, organizzato da Aeroporti di Roma e Unindustria.

Nel corso del convegno, le maggiori realtà industriali e istituzionali coinvolte negli scambi tra i due Paesi (Adr, vettori cinesi pubblici e privati, tour operator, fornitori di servizi digitali), hanno convenuto sulla necessità di avviare una strategia unitaria per potenziare ulteriormente le opportunità di sviluppo economico e di traffico da e per la Cina, attraverso Roma e il principale aeroporto nazionale.

La “nuova via della seta” che unisce l’Asia e l’Europa comincia e termina in Italia e il Leonardo da Vinci rappresenta il principale gateway italiano per il traffico tra i due Paesi, con 25 frequenze settimanali per otto destinazioni connesse con voli diretti (Pechino con Air China; Shanghai e Wenzhou con China Eastern; Canton e Wuhan con China Southern; Xi’an, Chongqing e Haikou con Hainan Airlines).

Una copertura in termini di network tra le più ramificate in Europa, assicurata dai tre grandi vettori statali cinesi, Air China, China Eastern e China Southern, e dai principali vettori privati, stabilmente connessi a Fiumicino, che ne è diventato il punto di riferimento strategico per l’accesso in Italia e in Europa. Nel 2017 sono stati 750.000 i passeggeri trasportati dai vettori operanti tra Roma e la Greater China, con una crescita del 10% rispetto al 2016 e del 13.5% in relazione al solo mercato cinese.

Il risultato è stato ottenuto anche grazie a un maggior riempimento degli aerei, passato dal 76.7% al 80.8% con un +4% rispetto al 2016. Anche il traffico merci è in aumento di circa il 30% rispetto al 2016, arrivando a quota 30mila tonnellate. Numeri importanti che derivano anche dalla costante ricerca di alti standard qualitativi e operativi che guidano la strategia di ADR nel fornire servizi a passeggeri e vettori. L’aeroporto Leonardo da Vinci ha infatti recentemente conseguito il “Best Airport Award” 2018 che si aggiunge ai riconoscimenti già ottenuti quest’anno come il “World’s Most Improved Airport” e le 4 Stelle Skytrax, ed il premio “Airport Service Quality Award” di ACI Europe. Ma anche sui servizi direttamente dedicati ai viaggiatori cinesi, l’aeroporto ha avviato da tempo un’ accoglienza mirata.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna