Covid: aumentano i contagi tra gli autisti Atac. Per Fd’I, “la giunta non li tutela”

"Lo scorso 10 dicembre ho presentato un'interrogazione urgente all'assessore ai Trasporti Patanè per chiedere quali iniziative avesse intenzione di prendere per garantire che i posti a sedere in prossimità del conducente rimanessero inibiti e per sapere chi provvedesse a tenerli liberi nel caso fossero occupati", scrive su Facebook il consigliere comunale Federico Rocca

photo crediti: Atac Roma

“Aumentano a dismisura i contagi Covid ma le misure di sicurezza per gli autisti dei mezzi pubblici rimangano le stesse, senza che ci sia chiarezza su alcuni punti fondamentali”. È quanto dichiara in una nota il consigliere comunale di Fratelli d’Italia, Federico Rocca.

“Lo scorso 10 dicembre ho presentato un’interrogazione urgente all’assessore ai Trasporti Patanè per chiedere quali iniziative avesse intenzione di prendere per garantire che i posti a sedere in prossimità del conducente rimanessero inibiti e per sapere chi provvedesse a tenerli liberi nel caso fossero occupati, considerato che durante le ore di punta è impossibile per il conducente controllare e garantire tale misura. Ebbene, ad oggi dai vertici comunali non ho ricevuto alcuna risposta. Un atteggiamento da parte dell’amministrazione comunale che denota una grave e pericolosa disattenzione verso la tutela della salute del personale Atac che Fratelli d’Italia considera, invece, di primaria importanza. Una mancanza di chiarezza che altresì sta creando allarmismo e disappunto fra gli stessi autisti dell’azienda che, a quanto ci risulta, hanno già minacciato azioni di protesta”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna