Degrado a Roma, Piccolo (Pd): Raggi dorme su materassi

In pieno centro storico, in via dell'Archetto, tra i rifiuti anche un materasso abbandonato sulla strada. Intanto il sindaco Raggi annuncia un nuovo modello di raccolta differenziata

Dopo i frigoriferi arrivano i materassi nel Centro della Capitale. Continua la scia di degrado a Roma dove malgrado le segnalazioni dei cittadini “@virginiaraggi continua a dormire sui materassi. In pieno centro, in via dell’Archetto nessuno ha provveduto a rimuovere l’ingombrante che ostruisce il passaggio e offende il decoro”. Cosi scrive su Twitter il consigliere comunale Pd Ilaria Piccolo.

Nessun angolo di Roma appare, dunque, più estraneo al degrado e il corpo a corpo tra inciviltà dei cittadini e inefficienza dell’Ama arriva fino a Fontana di Trevi, dove proprio in via dell’Archetto si fatica a camminare, non solo per il flusso di turisti diretto alla fontana, ma anche per quel materasso lasciato sulla strada.

Tutto questo proprio quando il sindaco di Roma, Virginia Raggi, annuncia l’arrivo di un nuovo sistema di raccolta differenziata “destinato a rivoluzionare l’attuale sistema di gestione dei rifiuti. Si punta a un modello di raccolta da svolgere porta a porta che consenta di rimuovere i cassonetti della spazzatura sparsi per il territorio. Si tratta di un obiettivo ambizioso, ma anche capace di recare grandi benefici alla popolazione e alle aree urbane interessate, sia in termini di salubrità ambientale che di efficienza dei servizi di raccolta. Nei primi giorni di dicembre avrà inizio la mappatura delle utenze del X Municipio da parte degli addetti – 230mila abitanti e 4mila utenze non domestiche – dopo di che, questa rivoluzione del settore rifiuti avrà inizio entro il 2021 secondo i pronostici di Lorenzo Bagnacani – presidente dell’Ama –. Anche le Domus Ecologiche avranno un importante ruolo nel nuovo sistema di raccolta in quanto unici metodi alternativi di differenziazione.

 

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna