Elezioni regionali: Fd’I svela il candidato il 15 dicembre in piazza del Popolo

Tra i nomi che circolano sembra essere avanti Chiara Colosimo, neo deputata, ex consigliera regionale e fedelissima di Giorgia Meloni. Intanto Fabio Rampelli, vice presidente della Camera dei deputati, dice: "Mi sono messo a disposizione, ma non mi hanno chiamato"

Il 15 dicembre, in occasione del decennale di Fratelli d’Italia a piazza del Popolo a Roma, sarà svelata e ufficializzata la candidatura alla presidenza della Regione Lazio del centrodestra, con la leader e premier Giorgia Meloni. Lo ha detto il capogruppo in Consiglio regionale del Lazio di Fd’I, Giancarlo Righini.

Tra i nomi che circolano sembra essere avanti Chiara Colosimo, neo deputata, ex consigliera regionale e fedelissima di Giorgia Meloni. Ma in questi ultimi giorni sono risalite le quotazioni dell’ipotesi “civica” di Francesco Rocca, presidente della Croce Rossa, da sempre vicino al centrodestra e quelle di Nicola Procaccini, eurodeputato ed ex sindaco di Terracina. Tra i nomi che girano anche quelli di Paolo Trancassini, deputato reatino e coordinatore di Fd’I e Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera.

“Lo vogliamo fare in un momento celebrativo dinanzi al presidente Giorgia Meloni, dei ministri, i parlamentari e la dirigenza nazionale di Fd’I”, ha detto Righini.

Intanto in un’intervista al Corriere della Sera, Fabio Rampelli, tra i fondatori di Fratelli d’Italia e vice presidente della Camera dei deputati. “Mi sono sempre messo a disposizione dei cittadini – continua Rampelli – del partito di Giorgia Meloni. Ricopro un ruolo di grande responsabilità e prestigio, se ci fosse bisogno e ci fosse una chiamata io non scapperei. Se mi hanno chiesto di candidarmi? No, ho dato la disponibilità”.

“Di nomi ce ne sono perfino troppi in giro, persone candidabili e perfettamente profilate per il ruolo di presidente della Regione”, aggiunge l’esponente Fd’I.

Approfondimento nel dossier

© StudioColosseo s.r.l. - studiocolosseo@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014