Expo 2030: Baglio (Pd), oggi inizia la corsa, progetto ambizioso di rigenerazione

"Una sfida che deve coinvolgere le periferie"

“La sfida di Roma per Expo2030 è lanciata. Siamo orgogliosi di Roma, siamo orgogliosi di questa corsa che inizia oggi. Grazie al sindaco Gualtieri che ha presentato al Bureau International des Expositions un ambizioso progetto di rigenerazione. Un progetto che parla di Roma e dei romani al mondo, che ha al centro la Capitale, la sua storia, le sue persone, la sua identità e soprattutto il suo futuro”. Lo dichiara in una nota la capogruppo del Partito democratico Valeria Baglio. “Il sindaco ha indicato cinque ragioni, cinque pilastri di questa sfida: l’identità della Capitale con il suo patrimonio storico e ambientale, la rigenerazione urbana, la cultura e la scienza, l’inclusione insieme a una tappa fondamentale, il Giubileo 2025, quale richiamo culturale e spirituale aperto al mondo”.

“Tutti punti essenziali per la rinascita della città, che deve coinvolgere centro e periferie”, continua. “Expo 2030 e il Giubileo contribuiranno a trasformare, giorno dopo giorno, il volto della Capitale nei prossimi 10 anni, per rendere Roma più bella, più vivibile, più vicina alle persone, e saranno – prosegue Baglio – un contributo decisivo al miglior utilizzo dei fondi del Pnrr, per attivare azioni incisive e di lunga durata sul territorio”. “Infine, il richiamo alla partecipazione, alla condivisione, a partire dal sostegno del Ministero degli Esteri, insieme alle Università della Capitale e a tutte le Istituzioni, è la chiave di questa sfida che ci vede tutti impegnati. Perché Expo2030 è progetto di tutti, di tutta la città, di tutti i romani”, conclude.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna