Expo 2030: Gualtieri, istituzioni unite per sostenere Roma

opere per 5,8 miliardi, 18 con Pnrr e Giubileo

“Oggi abbiamo illustrato al segretario il progetto e il piano investimenti per Expo 2030. Insieme abbiamo visitato un sito unico e meraviglioso, a cui siamo arrivati attraverso l’Appia Antica, che presenta un capolavoro di architettura che noi completeremo, le vele di Calatrava. L’incontro è stato molto positivo e siamo estremamente soddisfatti. Ora la nostra attività continua ma questa visita ha mostrato che il Paese è unito e che c’è un sostegno delle Istituzioni ad ogni livello di governance”. Il sindaco Roberto Gualtieri, ha concluso con queste parole la giornata di visita a Roma del segretario generale del Bureau International des Expositions, Dimitri Kerkentzes, alla scoperta del sito selezionato dalla Città eterna per l’Esposizione del 2030.

Il primo cittadino della città e il segretario del Bie, insieme all’ambasciatore Giampiero Massolo, presidente del comitato promotore di Expo Roma 2030, hanno chiuso il tour proprio sul sito di Tor Vergata, partendo dai Fori e passando per l’Appia Antica fino ad arrivare sotto le vele di Calatrava, che potranno essere concluse, in caso di vittoria, e poi trasformate, ad Expo concluso, “in una Città della scienza, della ricerca e dello sport” ha ricordato il sindaco.

“Il segretario Kerkentzes si è subito reso conto della dimensione della città e del suo intreccio con il verde- ha spiegato ancora Gualtieri- Siamo partiti dai Fori con unico percorso verde che arriva fino a qui. Il sito è stato poi oggetto di una speigazione. Il segretario, una volta arrivato, ha voluto sapere come permetteremo a tutti Paesi, anche quelli più piccoli, uno spazio adeguato. Gli abbiamo risposto che saranno tutti in prima fila perchè la dimensione del nostro sito consentirà a tutti di dare una collocazione di grande pregio”.

Gualtieri ha poi ricordato alcuni aspetti del progetto: “L’ingresso e l’uscita avverranno attraverso una foresta- ha detto- una villa romana sarà aperta e riportata in superficie e ricuciremo un pezzo della città. Su questo sito si potrà arrivare con la metropolitana, con uno sfioccamento della linea C che sarà breve e non creerà problemi con il cronoprogramma che porta al 2030, ma anche attraverso un percorso ciclo pedonale nell’Appia Antica”

Per l’Expo c’è un piano di investimenti con costi specifici per il sito di Tor Vergata sopra il miliardo, poi vari interventi da più di 5,8 miliardi perché questo progetto avrà un impatto su tutta la città” che arrivano a 18 se contempliamo le opere già effettuate con il Pnrr e per il Giubileo. Questo sito diventerà un sito della scienza e dell’innovazione, con investimenti per tutta la vita cittadina, generando ricavi per 50 miliardi con un’occupazione prevista tra i 250 e 350mila addetti”, ha concluso il sindaco di Roma.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna