Expo 2030: Gualtieri promette, “rifaremo tutte le strade di Roma”

Rispetto alla candidatura di Roma a Expo 2030, il sindaco ha assicurato che "non sarà argomento di contesa politica nonostante la crisi di governo, poiché comunque nel 2023 il Paese sarebbe stato chiamato alle urne e il governo sarebbe cambiato"

photo credit: Camera commercio Roma

A Roma per il 2030 saranno rifatte tutte le strade. Lo ha detto il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, in occasione della apertura degli Stati generali di Expo 2030 in Campidoglio.

“Facciamo Expo – ha detto Gualtieri – già pensando a come vogliamo trasformare dopo un quadrante. Expo è un piano di trasformazione della città. Rifaremo tutte le strade di Roma, tutta la viabilità principale e gran parte della viabilità secondaria. La faremo fare ad Anas. Poi abbiamo il Pnrr – ha concluso – Roma ha presentato progetti a tutti i bandi”.

Rispetto alla candidatura di Roma a Expo 2030, il sindaco ha assicurato che “non sarà argomento di contesa politica nonostante la crisi di governo, poiché comunque nel 2023 il Paese sarebbe stato chiamato alle urne e il governo sarebbe cambiato”.

“È evidente che oggi siamo colpiti dalla vicenda politica – ha detto -. Un presidente del consiglio che ha fatto un lavoro straordinario si è dimesso al Quirinale, ed è evidente che non possiamo non tenerne conto, ma si vota nel novembre del 2023, le elezioni ci sarebbero state comunque e i governi sarebbero cambiati. Expo non è argomento di contesa politica, è un progetto di tutti e l’Italia dietro Expo c’è, e ci sarà, unita, forte e compatta”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna