Formula E, Roma E-Prix: svelato nuovo circuito dell’Eur

Il nuovo tracciato coinvolgerà in modo superficiale Via Cristoforo Colombo e avrà quindi un impatto minore sul traffico cittadino. 

Formula E a Roma
Formula E a Roma

Svelato il nuovo tracciato del Gp di Formula E che si disputerà a Roma il 10 aprile prossimo. L’E-Prix romano metterà in mostra gli storici dintorni del quartiere dell’Eur, con 24 piloti che correranno davanti al Palazzo dei Congressi, Piazzale Marconi e, da quest’anno, vicino all’iconico Palazzo della Civiltà Italiana, noto anche come “Colosseo Quadrato”.

Il nuovo tracciato metterà in risalto ancora di più il contesto spettacolare che offre il quartiere Eur, passando davanti a Palazzo dei Congressi così come in Piazzale Marconi, e a partire da quest’anno anche di fronte all’iconico Palazzo della Civiltà Italiana, il cosiddetto Colosseo Quadrato. L’intero Parco del Ninfeo sarà inoltre incluso all’interno del perimetro della manifestazione. Il layout della nuova pista ha visto una collaborazione positiva con i residenti e le aziende Eur, con l’obiettivo di ridurre al minimo le interruzioni nella mobilità durante le giornate precedenti e antecedenti alla gara. Il nuovo tracciato, nello specifico, coinvolgerà in modo superficiale Via Cristoforo Colombo e avrà quindi un impatto minore sul traffico cittadino.

“Come sempre, abbiamo creato una vera sfida e, a mio parere, uno dei più grandi layout che abbiamo mai realizzato”, ha dichiarato il direttore sportivo della Formula E Frederic Espinos. “La prima e più importante cosa era creare un tracciato che causasse il minimo disturbo per la città, quindi abbiamo ripensato l’area che stiamo utilizzando. Siamo riusciti a mantenere il carattere di Roma in questo nuovo layout, con le sue ondulazioni, molti cambi di superficie. Roma è piuttosto unica per un circuito cittadino nel nostro calendario in quanto è uno dei pochi con curve veloci e ampie. È un circuito nel quale i piloti potranno fare davvero la differenza”, ha proseguito.

Per quanto riguarda la partecipazione del pubblico, che per questa edizione dipenderà dalle normative vigenti legate al Covid-19, la nuova disposizione non solo permetterà di ospitare tifosi in una vera e propria tribuna verde, quella del Parco del Ninfeo, ma darà anche la possibilità di allestire tribune più grandi e un Allianz E-Village sempre più ricco, accessibile e compatto che garantirà l’esperienza più completa possibile per gli appassionati.

Fondamentale sarà anche l’eredità di Formula E per la città nel consueto programma di Legacy: nell’ultima edizione l’evento Rome E-Prix aveva generato un impatto economico positivo di ben 60 milioni di euro e il nuovo circuito permetterà agli esercizi commerciali intorno a Via delle Tre Fontane e Viale Tupini di beneficiare della vicinanza alla pista, ospitando eventi per i partner di Formula E. I lavori per l’allestimento della pista comprenderanno inoltre la riasfaltatura di gran parte del manto stradale coinvolto e la ristrutturazione totale del marciapiede di via Murri, segmento della città di particolare rilevanza storico-architettonica che rimarrà in eredità al quartiere.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna