Forum PA, Raggi inaugura, Madia contestata

Il sindaco di Roma Virginia Raggi ha inaugurato, tagliando il nastro, l'edizione 2017 del Forum della Pa

(Foto Omniroma)

Il sindaco di Roma Virginia Raggi ha inaugurato, tagliando il nastro, l’edizione 2017 del Forum della Pa.

 

“Come amministrazione giovane per noi è una sfida importante stare qui come essere alla guida di una città come Roma. Come cittadini prima di entrare nelle istituzioni ci siamo interrogati spesso sul senso dell’amministrazione pubblica. Questo è successo perché troppo spesso i servizi non erano all’altezza dei bisogni e delle attese dei cittadini. La pubblica amministrazione deve fornire servizi di qualità ai cittadini. E’ quello il principio base da cui ripartire per capire se le nostre amministrazioni stanno lavorando bene: se le persone sono contente e trovano quello che chiedono. E’ il rapporto con i cittadini il primo indicatore che vogliamo prendere in considerazione – ha detto Raggi prendendo la parola – Lo diceva anche Kennedy nel 1969: ‘il Pil misura tutto tranne quello che ci fa felici’. Noi vogliamo riprendere quelle parole e andare avanti, mettendo al centro della nostra azione amministrativa il rapporto con i cittadini”.

 

Rispetto alle iniziative messe in campo dall’amministrazione capitolina in questo senso, Raggi ha poi spiegato: “Abbiamo cominciato riqualificando Il rapporto con il nostro personale, primo responsabile della qualità dei servizi. Abbiamo risolto con la preintesa di maggio la questione del salario accessorio che era rimasta appesa da anni,vincolando la parte variabile alle prestazioni offerte ai cittadini. Puntiamo, poi, a una costante formazione di dipendenti e dirigenti, per qualificare i servizi. “Non ci siamo fermati a questo – ha sottolineato il sindaco – ma abbiamo declinato questa visione nel programma di mandato, per capire come essere vicini ai cittadini e ricominciare ad ascoltarli. Con il rinnovo dello statuto di Roma Capitale abbiamo inserito alcuni nuovi strumenti di partecipazione: petizioni, referendum propositivi e abrogativi senza quorum, per ascoltare la loro voce e abbiamo.svolto un percorso di incontri nei municipi per riscrivere il Piano sociale cittadino, interpretando desideri e bisogni dei romani da tradurre interventi”.

 

Infine i punti Roma Facile: “abbiamo creato punti di accesso informatico perché cittadini, perché l’informatica può accorciare la distanza con l’amministrazione – ha ricordato Raggi – Ne abbiamo aperti 15, il prossimo mese ne inaugureremo altri 5 per dare maggiori possibilità di accesso e partecipazione, ricreando un filo di connessione e una nuova comunità”.

 

All’inaugurazione erano presenti, tra gli altri, l’assessore alla Roma Semplice Flavia Marzano e il ministro per la Pa Marianna Madia che nel corso dell’evento inaugurale è stata contestata dai lavoratori di Aci informatica. “Aci Informatica, Aci Informatica”. Questo lo slogan urlato da una cinquantina di lavoratori di Aci Informatica che hanno urlato e fischiato contestando il ministro della Funzione pubblica Marianna Madia nel corso dell’apertura del Forum della Pa 2017. I contestatori che hanno esposto anche striscioni con la scritta “Lavoratori e lavoratrici autorganizzati” hanno poi preso la parola dal palco presso l’arena del Roma Convention center la Nuvola hanno spiegato: “Il decreto ci toglie il lavoro, noi non siamo dipendenti pubblici e non abbiamo diritto alla ricollocazione. Noi siamo disponibili a mettere le nostre competenze a disposizione della Pubblica amministrazione per svolgere le attività che di volta in volta vengono appaltate, ma la riforma del Pra così com’è non ci tutela”.

 

“Ne abbiamo parlato con il ministro Delrio e vi assicuro che non c’è uno di voi che verrà licenziato” ha replicato Madia. Successivamente il ministro ha ricevuto una loro delegazione, mentre un altro gruppo, composto da circa una ventina di lavoratori, ha fermato Raggi per spiegargli le ragioni della protesta.

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna