Gruppo Banca Popolare Lazio con altre cede crediti in sofferenza

Nella cartolarizzazione 'multi-originator' POP NPLs 2021

Si e’ conclusa la nuova operazione di cartolarizzazione ‘multi-originator’ promossa dalla Luigi Luzzatti, societa’ consortile che raggruppa 19 Banche popolari territoriali, su un portafoglio di sofferenze di 12 banche per un Gross Book Value complessivo di quasi 800 milioni, sulla quale verra’ richiesta la garanzia dello Stato italiano (Gacs) sulla tranche senior.

Le Banche partecipanti all’operazione, tra le quali le Banche del Gruppo Banca Popolare del Lazio, hanno ceduto ad un veicolo di cartolarizzazione un portafoglio di crediti in sofferenza riferito a circa 6 mila debitori per un valore lordo esigibile complessivo di 789 milioni, composto per il 53,7% da linee di credito garantite da ipoteche di primo grado e per il restante 46,3% da linee di credito garantite da ipoteche di grado superiore al primo o unsecured.

Si e’ anche perfezionata la cessione pro-soluto da parte di Banche del gruppo La Cassa di Ravenna di due portafogli di crediti classificati in sofferenza. In particolare, La Cassa di Ravenna e Banca di Imola hanno ceduto crediti rispettivamente di 16 e di 11,9 milioni alla societa’ veicolo Luzzatti POP NPLs 2021

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna