Ibl Banca: accordo con Prelios per gestione e trading npe

Mario Giordano, a.d: "nostro obiettivo è operare sulla piattaforma anche come arranger e buyer di nuove posizioni e portafogli di npl"

Ibl Banca e Prelios Innovation hanno sottoscritto un accordo di partnership strategica finalizzato alla adozione di BlinkS, la piattaforma digitale sviluppata dal gruppo Prelios per il trading di crediti non performing (Npe, Non-Performing Exposures). L’accordo che vede l’adesione di Ibl Banca sia come ‘seller’ di npl chirografari sia come ‘buyer’ di crediti ipotecari e chirografari, ha gia’ portato all”onboarding’ sulla piattaforma BlinkS di un portafoglio con gbv (gross book value) di circa 30 milioni di euro.

La partnership prevede – oltre all’assistenza tecnico-operativa da parte del team di Prelios Innovation che gestisce BlinkS – l’immediato avvio della operativita’ nonche’ l’allargamento a ulteriori iniziative comuni nel mercato dei crediti non performing italiani. Ibl Banca potra’ inoltre, tramite BlinkS, proporsi come arranger nelle transazioni npl.

“La prima operazione con Prelios Innovation riguarda la vendita di un portafoglio e il nostro obiettivo nel breve termine e’ di operare sulla piattaforma anche come arranger e buyer di nuove posizioni e portafogli di npl”, sottolinea Mario Giordano, a.d di Ibl Banca. “I primi tre trimestri del 2020 si sono chiusi con undici operazioni perfezionate grazie a BlinkS, per un GBV ceduto complessivo superiore a 110 milioni di euro. Attualmente sono pubblicati in piattaforma ulteriori 10 portafogli il cui processo di vendita si completera’ entro l’anno”, rileva Gabriella Breno, Ceo di Prelios Innovation.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna