Imprese: Lazio punta su venture capital per innovazione

Sottoscritti accordi con 4 gestori. Zingaretti lancia tour Paese

Il Lazio è la prima regione italiana a co-investire fondi europei nel venture capital per le imprese innovative. La Regione, attraverso Lazio Venture, ha sottoscritto accordi già con quattro gestori – Vertis, United Ventures, Primomiglio, Fondo Italiano d’investimento (Cdp) – per complessivi 44 milioni. Mentre è i negoziazione con 360 CapitalPartners.

In totale il plafond è di 56 milioni. E’ quanto emerso ad un incontro presso la sede milanese di Cdp che è stato l’occasione per far conoscere alla comunità finanziaria e imprenditoriale i nuovi strumenti per il capitale di rischio delle Regione Lazio e gettare così le basi per un sistema condiviso a livello nazionale.

“Vogliamo come Regione inaugurare un tour nel Paese per illustrare le buone pratiche per lo sviluppo dell’innovazione che i questi anni ha contribuito non poco a cambiare tanti aspetti del sistema produttivo della nostra regione”, ha spiegato il Governatore della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. “Abbiamo presentato un piano industriale che punta a dare un grande sostegno alle imprese sotto tanti punti di vista, uno tra tutti il sostegno all’innovazione sia con strumenti di debito che con strumenti di equity come per esempio il venture capital”, sottolinea l’a.d di Cdp, Fabrizio Palermo.

“Su questo aspetto – aggiunge – noi vogliamo fare molto di più di quanto fatto fino ad ora perché crediamo che sia necessario creare il contesto per la nascita di nuove aziende”. Lazio venture’, un fondo che opera investendo capitali pubblici in fondi chiusi di investimento alternativi che, associando una quota del 40% di capitai privati investiranno nelle imprese target del Lazio. Ad oggi sono 5 gli investimenti previsti di Lazio venture in altrettanti fondi per complessivi 56 milioni di euro.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna