Infrastrutture: aggiornato progetto della Roma-Latina, Zingaretti “si riparte”

Accordo tra il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibile e la Regione Lazio.

Revisione e aggiornamento progettuale della Roma-Latina attraverso Astral. E’ quanto prevede l’accordo firmato questa mattina, presso la prefettura di Latina, tra il Ministero delle infrastrutture e della mobilita’ sostenibile e la Regione Lazio. Alla firma dell’accordo e’ intervenuto anche il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

“Dopo 20 anni una svolta per la Roma-Latina. Si riparte: Governo e Regione Lazio uniti. Anche questa e’ fatta – dichiara il governatore Zingaretti -. Un progetto aggiornato per dare ascolto ai territori e scommettere sulla strada della sostenibilita’ ambientale. Portiamo avanti il Lazio”. Sulla Roma-Latina “ci credevano in pochi ma anche questa e’ fatta. Grazie alla collaborazione con il ministero, Astral e Regione Lazio un’opera che era finita su un binario morto riprende e lo fa in forma nuova”. Zingaretti sottolinea la maggiore attenzione rivolta “all’ambiente con la riduzione del consumo di suolo, una smart road, una strada intelligente collegata con la rete, molto piu’ free nei materiali. Purtroppo questa grande opera e’ iscritta tra le grandi opere segnate dalla burocrazia e c’era il rischio concreto che non se ne facesse nulla, invece grazie alla collaborazione tra enti l’opera riparte piu’ moderna e green di prima. Fondamentale e’ collegata alla Cisterna-Valmontone, all’ingresso dalla costa verso l’entroterra”, spiega Zingaretti, ricordando quanto sara’ strategica per il territorio dal punto di vista economico, turistico e delle infrastrutture.

“Ora le infrastrutture arrivano e questo aiutera’ il lavoro, la qualita’ della vita, gli investimenti in questa parte del territorio e rilancera’ la vocazione turistica”, conclude il governatore.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna