Lazio: arrivano i fondi del Pnrr , Zingaretti: “Si apre stagione di investimenti mai vista prima” – VIDEO

Per il Lazio in arrivo fondi per un totale di 10,6 miliardi: "1,2 dal Pnrr, 2 miliardi di vecchi fondi europei più 500 milioni di fondi nazionali, poi la nuova programmazione europea 2021-2027 su cui ci sarà una svolta, passando da 2,7 a 4,4 miliardi di risorse grazie al riconoscimento delle performance del Lazio", ha spiegato il presidente della Regione

Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti

Arrivano i fondi del Pnrr a dare nuova linfa all’economia del Lazio. Per il presidente della Regione, Nicola Zingaretti si apre “una stagione di investimenti mai visti, per un totale di 10,6 miliardi: 1,2 dal Pnrr, 2 miliardi di vecchi fondi europei più 500 milioni di fondi nazionali, poi la nuova programmazione europea 2021-2027 su cui ci sarà una svolta, passando da 2,7 a 4,4 miliardi di risorse grazie al riconoscimento delle performance del Lazio”.

 

Ieri all’hotel Barceló Aran Mantegna di Roma si è tenuta l’iniziativa “Pnrr il Lazio parte”, per presentare le opportunità e gli investimenti che potranno essere realizzati con i fondi del Pnrr destinati alla nostra Regione, integrati con quelli della programmazione europea e nazionale.

“Nei prossimi giorni – ha detto il governatore – ci saranno tre eventi per presentare il merito delle proposte sui tre diversi ambiti, che sono già in una fase molto avanzata della programmazione. Inoltre stiamo impegnando 24 milioni per il miglioramento e il rafforzamento della pubblica amministrazione per dei tecnici nell’ottica della gestione della programmazione dei fondi del Pnrr. Questo è il calcio d’inizio, poi ogni 30 giorni terremo una riunione come stasera per verificare e monitorare l’attuazione”, ha concluso Zingaretti.

 

Durante l’incontro Zingaretti ha citato il “Fondo sviluppo e coesione” come esempio di “obiettivo credibile e raggiungibile”. Si tratta di 2,5 miliardi di investimenti su progetti – spiega il governatore- che dovranno essere negoziati con i ministeri competenti. “Lo stanziamento di 1,2 miliardi di euro del Pnrr riguarderà alcune voci molto chiare e concrete che cambieranno non poco il volto della nostra comunità: 695 milioni per la nuova sanità digitale e di prossimità; 261 milioni per trasporti e mobilità (di cui 41 per il rinnovo dei treni e 47 dei bus più altri investimenti); 240 milioni per il miglioramento della qualità dell’edilizia popolare e della casa più 313 di fondi regionali, per cui parliamo di oltre 550 milioni sulla casa che entrano direttamente nella programmazione”, ha spiegato.

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna