Lazio: riqualificazione urbana, oltre 2 mln per 53 progetti piccoli Comuni

Zingaretti: valorizziamo i centri laziali con meno di 5.000 abitanti

Nel Lazio con oltre 2 milioni di euro vengono finanziati 53 progetti di riqualificazione urbana e valorizzazione.

“La valorizzazione del patrimonio culturale, ambientale, storico, del Lazio passa in maniera significativa attraverso le idee di chi vive il territorio. Per questo motivo, abbiamo deciso di investire oltre 2,1 milioni di euro a favore di 53 piccoli comuni laziali: 11 in provincia di Roma, 13 in provincia di Frosinone, 2 in provincia di Latina, 18 in provincia di Rieti e 9 in provincia di Viterbo”. Lo dichiara il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, annunciando la pubblicazione della graduatoria del bando “Un Paese ci vuole 2021”.

“Grazie ai progetti selezionati attraverso questo avviso pubblico stiamo dando il via a una nuova importante stagione di interventi per la riqualificazione urbana e la valorizzazione dei centri laziali con meno di 5.000 abitanti”, aggiunge il governatore.

Per l’edizione 2021 di “Un Paese ci vuole”, i piccoli comuni del Lazio hanno potuto presentare, per il biennio 2022/2023, una propria proposta progettuale di rigenerazione urbana. Con un contributo fino a 40.000 euro a fondo perduto potranno realizzare interventi per la sistemazione di spazi pubblici, il recupero di edifici, di aree verdi, di beni culturali, la realizzazione di percorsi pedonali o l’installazione di opere d’arte. Particolare attenzione è stata riservata a quei progetti che hanno tenuto conto delle tradizioni locali, del patrimonio culturale immateriale e che vedono il coinvolgimento attivo della comunità e, in particolare, dei più giovani.

“Un’azione importante che, anche per merito del lavoro svolto dalla Direzione Cultura, trova forza nel successo delle scorse due edizioni grazie alle quali abbiamo già finanziato ben 248 progetti in ogni provincia del Lazio – aggiunge Zingaretti -. Siamo convinti che il rilancio del territorio debba passare anche attraverso la salvaguardia delle tradizioni, della cultura e dell’immenso patrimonio materiale e immateriale di storia e natura custodito nelle comunità. Per questo motivo, stiamo lavorando per implementare ulteriormente le risorse a disposizione così da poter sostenere nuovi progetti”, conclude il governatore.

Soddisfatta la responsabile dell’Ufficio di Scopo “Piccoli Comuni e Contratti di Fiume” della Regione Lazio Cristiana Avenali: “sono molto soddisfatta perché per il terzo anno consecutivo abbiamo attivato questa linea di finanziamento per i nostri 255 Piccoli Comuni, attraverso la quale hanno potuto mettere in campo iniziative fondamentali per la valorizzazione dei siti culturali e ambientali di pregio e per essere anche maggiormente attrattivi dal punto di vista del turismo – spiega Avenali -. Un contributo essenziale per l’economia locale e la qualità della vita degli abitanti dei piccoli comuni ma che vuole essere anche un forte volano perché questi scrigni di biodiversità, storia, cultura, tradizioni e le preziose e generose comunità che li vivono e li animano siano sempre più al centro delle nostre azioni. Abbiamo raggiunto numeri veramente importanti, 12 milioni di euro complessivamente stanziati con 3 bandi destinati esclusivamente ai piccoli comuni del Lazio, per finanziare complessivamente 301 progetti. Consapevoli della grande importanza di questo lavoro, ci poniamo l’obiettivo di arrivare a finanziare il maggior numero di Comuni possibili risultati idonei in questo ultimo bando”, conclude.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna