Lazio: saldi dal 12 gennaio, ok dalla commissione bilancio

Per sostenere le attività commerciali colpite dalla crisi causata dal Covid 19

La commissione Sviluppo economico e attivita’ produttive, start-up e commercio, del Consiglio regionale del Lazio, riunita oggi in modalita’ telematica sotto la presidenza di Marietta Tidei (gruppo Misto), ha dato parere favorevole all’unanimita’ allo schema di deliberazione di Giunta, che fissa l’inizio dei saldi invernali al 12 gennaio 2021.

Con l’obiettivo di sostenere le attivita’ commerciali colpite dalla crisi causata dal Covid-19, con lo stesso provvedimento viene confermata la sospensione del divieto di effettuare le vendite promozionali nei 30 giorni antecedenti la data d’inizio dei saldi, com’era gia’ accaduto la scorsa estate. La deliberazione torna in Giunta per l’approvazione definitiva. La possibilita’ di effettuare vendite promozionali nei 30 giorni antecedenti la data d’inizio dei saldi e’ espressamente vietata dal Testo unico del Commercio (TUC, Legge regionale n. 22/2019). Tuttavia, a causa della crisi del settore causata dall’emergenza epidemiologica da Covid-19 e con l’obiettivo di favorire la ripresa delle attivita’ commerciali e degli acquisti da parte dei consumatori, il Consiglio regionale del Lazio gia’ nel maggio scorso aveva approvato la legge regionale n. 2/2020 per aggiungere due commi all’articolo 34 del TUC: con il comma 8bis era stata introdotta la deroga a tale divieto limitatamente ai saldi estivi, mentre con il comma 8ter era stata introdotta la possibilita’ di estendere tale deroga a tutto il 2020 nel caso in cui il Governo nazionale avesse prolungato lo stato di emergenza.

Da qui la proposta della Giunta regionale, approvata oggi all’unanimita’ in undicesima commissione, di consentire agli esercizi commerciali del Lazio di proseguire con le vendite promozionali anche nei 30 giorni antecedenti la data d’inizio dei saldi invernali, fissata con lo stesso provvedimento al 12 gennaio 2021.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna