Malagrotta, Campidoglio: discarica non sarà riaperta

Il Campidoglio, in una nota, smentisce qualsiasi ricostruzione fatta dalle testate giornalistiche di voler utilizzare gli impianti di Malagrotta per far fronte all'emergenza rifiuti

In riferimento alla presunta riapertura della discarica di Malagrotta, riportata da testate televisive nazionali, si ribadisce che tali notizie sono completamente destituite di ogni fondamento.

Dette notizie hanno evidentemente mandato in confusione anche importanti esponenti politici, che si sono sentiti in obbligo di commentare prima di verificare la veridicità della notizia.

La Giunta Capitolina ha approvato il piano per la gestione dei materiali post consumo 2017-2021 – www.comune.roma.it/pmpc – e quello intende attuare nel prossimo quinquennio.

“Non solo non abbiamo mai pensato alla riapertura della discarica di Malagrotta – dichiara l’Assessora alla Sostenibilità Ambientale Pinuccia Montanari – ma voglio ribadire ancora oggi che non prevediamo ne discariche, ne inceneritori che rappresentano il passato. Noi guardiamo al futuro.”

A seguito della Ordinanza Sindacale nr 53, AMA potrà e dovrà continuare ad utilizzare, come previsto dalle disposizioni regionali, dei due impianti di Trattamento Meccanico Biologico (TMB) di proprietà della società E. Giovi del gruppo Co.La.Ri, colpiti da interdittiva antimafia e soggetti ad amministrazione straordinaria a seguito del Decreto del Prefetto di Roma.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna