Mobilità: a Roma il 95% dei mezzi in sharing è fermo in strada

Assessore Patanè: Soltanto il 5 per cento di monopattini, biciclette e motorini in sharing viene utilizzato quotidianamente da turisti e cittadini della Capitale

Il 95 per cento dei veicoli in sharing a Roma è fermo in strada e inutilizzato. Soltanto il 5 per cento di monopattini, biciclette e motorini in sharing viene utilizzato quotidianamente da turisti e cittadini della Capitale: sono 1.200 sui 24 mila disponibili. I dati sono stati forniti stamattina dall’assessore alla Mobilità e ai trasporti di Roma, Eugenio Patanè, nel corso della seduta della commissione capitolina Mobilità presieduta da Giovanni Zannola del Pd. L’abbandono dei veicoli su marciapiedi, ai bordi delle strade e nelle piazze, secondo l’assessore “è la deriva del fenomeno”, dove il fenomeno è una sovrabbondanza di mezzi ben superiore a quella registrata in città dall’estensione simile a Roma, come Londra, dove circolano 1.200 bici e 3.656 monopattini in sharing gestiti da soli tre operatori. L’obiettivo dell’amministrazione capitolina è “rivedere la funzione trasportistica dei mezzi in sharing che vanno destinati alla percorrenza dell’ultimo miglio, mantenendo il trasporto pubblico come parte portante degli spostamenti”.

Nel dettaglio: “Abbiamo una piattaforma che in tempo reale ci dà i dati di utilizzo dei mezzi in sharing – ha detto Patané – e dalla quale abbiamo rilevato che il parcheggio è la deriva del fenomeno, poichè l’aspetto principale è la funzione trasportistica che diamo a questi mezzi in città. Su 14.500 monopattini a Roma sono in utilizzo sono 268, il 2,03 per cento; su 12 mila biciclette circa sono in utilizzo 428, pari al 6,3 per cento. Inoltre in uso abbiamo il 20 per cento delle auto, pari a 319 dell’intera flotta in sharing; e il 5 per cento degli scooter pari a 125 mezzi. A fronte di circa 24 mila mezzi disponibili abbiamo in utilizzo a Roma 1.200 mezzi complessivi della sharing mobility, il che significa che i romani stanno usando il 5 per cento complessivo dei mezzi. È una sconfitta per l’amministrazione, per gli operatori e per tutti i cittadini. Il 95 per cento dei mezzi disponibili rimane inutilizzato: sono fermi in strada e sui marciapiedi, con le scene che conosciamo”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna