Monopattini/incidenti: Giovannini convoca i noleggiatori

L’escalation di ricorsi al pronto soccorso e l’investimento di molti pedoni le ragioni del vertice al ministero delle infrastrutture.

Aumentano gli accessi ai pronto soccorso da parte degli utilizzatori dei monopattini, veicoli che appaiono sempre più pericolosi in una città come la Capitale dove il tasso di incidentalità per auto e scooter è già alto.

Ad annunciarlo è stato l’assessore alla Sanità e integrazione sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato che ha sottolineato l’importanza della convocazioneda parte del ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili di una riunione con le aziende di noleggio di monopattini.

Un vertice «finalizzato a regolamentare l’uso di questi mezzi sempre più presenti nelle nostre città – ha detto D’Amato – si tratta di un incontro fondamentale innanzitutto per garantire la sicurezza di chi li usa». Sempre più utenti dei monopattini devono ricorrere alle cure dei pronto soccorso «per la conseguenza di cadute» dice D’Amato. Ecco perché «servono regole giuste per la tutela di tutti».

Qualche giorno fa, a Ostia,- ricorda ‘’Il Messaggero’’ – un operaio di 56 anni è morto proprio a seguito di un incidente avuto mentre era a bordo di un monopattino su via di Castel Porziano. La convocazione del vertice con le aziende produttrici dei monopattini nasce dalla necessità di migliorare le condizioni di sicurezza delle persone e garantire il decoro urbano evitando le soste selvagge dei mezzi, ha spiegato in una nota il ministero delle infrastrutture.

Il dicastero di Enrico Giovannini «ritiene infatti utile e necessario svolgere in tempi brevi una valutazione sui comportamenti di coloro che sono alla guida dei monopattini elettrici, e sull’incidentalità connessa, e individuare forme appropriate per aumentare la sicurezza legata all’uso di questi mezzi di mobilità elettrica, nella convinzione che una comune autoregolamentazione delle aziende operanti nel settore sia determinante per migliorare le condizioni di fruizione del servizio».

Senza casco, addirittura in due nonostante sia vietatissimo, sfrecciano veloci sui marciapiedi del Centro e già diverse volte i monopattini nella Capitale hanno provocato incidenti: diversi pedoni sono sta ti investiti.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna