Municipio Roma I: conclusa prima parte restauro colonne e pavimento piazza Vittorio Emanuele II

I lavori, durati nove mesi, sono costati 500mila euro

Si è concluso il restauro delle colonne e della pavimentazione del lato nord di piazza Vittorio Emanuele II. I lavori, durati nove mesi, costati 500mila euro e realizzati da un team di restauratori, hanno compreso la pulitura e il restauro delle colonne dei due edifici compresi tra i civici 30 e 61A (palazzo Koch e palazzo Podesti) ma anche la pulitura, lucidatura, integrazione delle parti mancanti e consolidamento del pavimento delle aree pedonali sotto il porticato. A darne notizia, in una nota, è il Municipio Roma I Centro. “E’ stato un lavoro molto importante e un progetto pilota per la piazza – spiega nel comunicato l’assessora municipale a Lavori Pubblici ed Edilizia Scolastica, Alessandra Sermoneta – perché ora la nostra intenzione è procedere con tutti gli altri lati di piazza Vittorio. Il restauro ha svelato anche alcuni misteri: a lavori, conclusi, ad esempio, ci siamo trovati di fronte a colonne color rosa, abituati come eravamo, invece, a vederle sempre grigie. Mentre pulire il pavimento, tolto il velo di sporco creato da almeno 40 anni di mancati interventi, è stato come un viaggio nel tempo perché abbiamo potuto ammirare, in base alla diversa percentuale e concentrazione di tessere di un certo colore, gli interventi degli anni ’40, emersi più scuri, e quelli degli anni ’70, più chiari e colorati”.

“Quello che voglio sottolineare – conclude Sermoneta – è che questo intervento è nato sulla base del bilancio partecipato del 2019. In quell’occasione ai cittadini venne chiesto che tipo di intervento avrebbero voluto e il restyling di piazza Vittorio Emanuele II risultò il più votato tra quelli previsti nel centro storico. Il lavoro è stato poi analizzato e studiato nell’ambito di un tavolo tecnico a cui hanno partecipato il Dipartimento di architettura e progetto de La Sapienza di Roma, che aveva già una convenzione in essere, la Scuola di restauro di Roma, che aveva precedentemente effettuato le analisi sul luogo, il Simu, le soprintendenze, altri dipartimenti, e gli operatori commerciali privati visto che, tra le altre cose, si è intervenuti anche per rimuovere alcune vetrine non autorizzate e riqualificarne altre. Ama, infine, ha effettuato la pulizia dei luoghi mentre alcuni privati ci hanno fatto sapere di aver avviato il restauro della facciate attraverso il super bonus”. I lavori sono destinati a proseguire sugli altri lati della piazza riconvertendo alcuni vecchi fondi mai spesi vincolati all’Esquilino, anche se non esplicitamente al porticato di piazza Vittorio Emanuele II. Obiettivo del Municipio è quello di arrivare ad una vera riqualificazione urbana di tutta la piazza che tocchi più aspetti, architettonico, sociale e commerciale, per fare del porticato di piazza Vittorio un luogo sempre più adatto ad ospitare eventi di carattere culturale.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna