Municipio Roma VII: Ciaccheri, “Il Ponte di Ferro’’ decisivo per Roma, in questo momento città tagliata in due – VIDEO

Nell’intervista con Radiocolonna.it il presidente rieletto Amedeo Ciaccheri sottolinea l’importanza di ripristinare al più presto la viabilità sul Ponte di Ferro e dimostrare la capacità di tempi rapidi. A livello economico l’obiettivo è sviluppare reti d’impresa territoriale su scala di quartiere. Lo stadio della Roma grande opera strategica da verificare insieme al Campidoglio.

Il Municipio Roma VIII, la cui sede si trova alla Montagnola in Via Benedetto Croce, unisce quartieri  ricchi di storia come Garbatella, San Paolo, Ostiense, Ardeatino fino ad arrivare nel cuore verde dell’agro romano. Un Municipio dove nei prossimi anni si giocheranno partite decisive per la città di Roma, infatti in questo territorio si stanno condensando l’ambizione di sviluppo futuro e di innovazione della Capitale.  

“In questo momento storico la Pandemia è stato un acceleratore delle responsabilità che hanno le Istituzioni di prossimità – dichiara a Radiocolonna.it Amedeo Ciaccheri, presidente rieletto alle ultime elezioni – cioè quella di salvaguardare e promuovere le reti di sviluppo locale, cioè quella tessitura di realtà d’imprenditoria locale e di piccola economia. Noi dobbiamo costruire delle reti d’impresa territoriale su scala di quartiere, perché possono rappresentare un punto di riferimento non solamente economica, ma anche sociale per la nostra comunità locale”.

Rispetto al tema dei rifiuti, Ciaccheri conferma di lavorare a supporto e a sostegno dell’azione del neo sindaco Roberto Gualtieri, che fin dal momento della sua elezione sta operando in maniera prioritaria sul dossier rifiuti, “Bisogna cercare prioritariamente di costruire uno sbocco ordinato e garantito per il ciclo dei rifiuti di Roma e darci il tempo di costruire una strategia industriale alternativa”.

Sulla vicenda del Ponte dell’Industria (Ponte di Ferro) chiuso ormai al traffico da diverse settimane a causa del rogo divampato il 3 ottobre scorso, Ciaccheri ricorda che “Il sindaco Gualtieri già durante la campagna elettorale è stato presente in questo territorio, ha fatto sentire la sua presenza e la sua attenzione su questa vicenda, perché lo snodo del Ponte di Ferro è uno snodo decisivo dal punto di vista funzionale e in questo momento la sua interruzione taglia effettivamente in due la città. Quello che oggi è importante è che un’azione incisiva venga accompagnata dalla parte politica, che abbia la garanzia da parte del Governo di procedure semplificate ed accelerate, perché noi dobbiamo inaugurare una nuova stagione per la città e dobbiamo dimostrare che possiamo intervenire tecnicamente con efficacia ma soprattutto in tempi rapidi”.

Infine una chiosa sulla possibilità di vedere costruito in futuro nell’VIII Municipio il nuovo stadio della Roma, “E’ chiaro – dichiara Ciaccheri – che su questo servirà un coordinamento su una grande opera strategica cittadina insieme al Campidoglio, se capitasse nel nostro Municipio, perché l’eventuale sostituzione con un nuovo progetto dovrebbe innanzitutto venire a valle di un chiarimento su qual è lo stato dell’arte dei progetti che interessano in particolare il quadrante Ostiense, e poi verificare soprattutto gli asset pubblici, sia dal punto di vista dei servizi alla cittadinanza sia delle infrastrutture, per garantire che quest’opera non sia un disvalore o un problema che arriva nel quadrante Ostiense ma invece, qualora fosse questa la collocazione effettiva, lavorare  per trovare tutti quanti i correttivi e gli elementi”. 

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna