Municipio XV: Torquati, incrementata raccolta utenze non domestiche, verso riapertura impianto di Via Procaccini e stazione Vigna Clara – VIDEO

Con Radiocolonna.it il Presidente del XV Municipio si considera soddisfatto per la gestione delle aree verdi fino a 20.000 mq, e si dice impegnato su diversi temi specifici del territorio, dallle difficoltà idrauliche nella zona di Prima al palazzetto dello sport di Colli d’oro

Continua il dibattito a Roma sulla situazione rifiuti, che in attesa di trovare una soluzione duratura e definitiva vive di alti e bassi e soprattutto vede un chiaro miglioramento in diverse zone, mentre in altre le condizioni restano le stesse, “La situazione è nettamente migliorata anche grazie agli accordi che l’Amministrazione comunale ha posto in essere per il conferimento e trattamento dei rifiuti fuori regione attraverso un enorme sforzo fin da primi giorni di insediamento e inoltre abbiamo aumentato la disponibilità sulle utenze non domestiche ad incrementare il servizio passando da 600 a 900”. Lo sottolinea il Presidente del XV Municipio Daniele Torquati.

Anche sul passaggio di competenze sulle aree verdi fino a 20.000 mq Torquati si dice soddisfatto di questo segno tangibile di decentramento amministrativo, tanto auspicato a Roma, “Certamente un passo in avanti – rileva – rispetto a quel decentramento del verde che è iniziato non nella precedente amministrazione ma in quella prima, con cui erano state decentrate le aree più piccole, ma è evidente a tutti che questa operazione debba essere compagnata dal decentramento del personale e con fondi sufficienti’’. 

La priorità maggiore in questo territorio è quella del risanamento idraulico, con intere zone che necessitano di interventi strutturali, “Noi dobbiamo aprire nel più breve tempo possibile, ad esempio, l’impianto idrovoro di Via Procaccini che potrebbe alleggerire le difficoltà idrauliche del quartiere di Prima Porta; altra priorità per il Municipio XV, sulla quale si è già lavorato negli anni precedenti, è la riapertura della stazione “Vigna Clara” che dovrà aprire entro marzo 2022; e poi ancora la restituzione ai cittadini del Parco di Via Disa, che è stato ripulito dopo quasi 10 anni e molte battaglie legali.

Altro aspetto importante è tornare ad investire nel sociale, e nel Municipio XV un modo per partire su questi temi è stato quello di prevedere un “piano freddo” per le persone fragili e senza fissa dimora, come conferma il Presidente. “Abbiamo programmato per la prima volta dopo tanto tempo – afferma – un piano freddo dell’Amministrazione municipale per l’accoglienza di 20 persone senza fissa dimora, attraverso un progetto di riacquisizione della propria vita grazie ad un contributo dell’assessorato alle politiche sociali del Comune di Roma ed al contributo di tante associazioni di volontariato e di parrocchie del territorio”.

Altro tema caldo a Roma è  la situazione delle strade e la conseguente poca sicurezza stradale, soprattutto nelle vie di più alta percorrenza, dal centro alle periferie. Per Torquati “Anche su questo ci sarà molta attenzione perché ci sono in essere degli accordi quadro per cui invece di rincorrere l’emergenza abbiamo deciso di impostare il lavoro in questi mesi affinché questi accordi mettano in condizione l’Amministrazione municipale di avere un quadro complessivo”.

Infine un pensiero al palazzetto dello sport di Colli d’oro, che dopo tanto tempo necessita di un intervento consistente.  “E’ una questione che va ripresa – rileva Torquati – perché in passato quando abbiamo governato revocammo quella concessione,  e da lì in poi poco o nulla è stato fatto, e ora crediamo sia opportuno avviare una fase di concertazione con la cittadinanza, che vede quella struttura come una vera e propria ferita, e da lì ripartire per un piano di rigenerazione urbana che possa essere finanziato anche con i fondi europei del PNRR”.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna