NCC, aperture del MIT: ecco le novità

Cauto ottimismo delle sigle: la strada ancora lunga

C’è il rinvio delle sanzioni dal 14 maggio in poi, un periodo di transizione sul foglio elettronico in cui non potranno essere fatte multe e la possibilità di usare il veicolo per uso privato.

Sono le aperture fatte dal Ministero dei Trasporti alle sigle che rappresentano gli NCC. Come fa sapere a Radiocolonna il Comitato AIR – Autonoleggiatori Italiani Riuniti – l’incontro si è svolto ieri mattina tra il MIT e tante sigle che rappresentano i conducenti: Federnoleggio Confesercenti, Uniti per l’Italia, FAI Confcommercio, ANITRAV, FION, AZIONE NCC, ANC Trasporto persone, FEDERNCC CONFCOMMERCIO Roma, FINCC e ASINCC.

“I punti critici purtroppo rimangono in piedi, però abbiamo ricevuto alcuni segnali incoraggianti soprattutto perché dimostrano una volontà di ascolto che fin qui non avevamo avuto – spiega Claudia Pavoletti, Portavoce Nazionale del Comitato AIR – Il ministero, ad esempio, ha chiarito che le sanzioni si applicheranno dal 14 maggio in poi, essendo la legge entrata in vigore il 13 febbraio scorso e non a dicembre. Inoltre il MIT si è ufficialmente impegnato a coinvolgere il Garante Privacy. Quanto poi al foglio di servizio elettronico è stato ipotizzato dallo stesso Ministero dell’Interno che con lo stesso decreto che determinerà il modello, possa partire un periodo di transizione di qualche mese durante il quale non si potranno applicare le sanzioni per violazione delle norme relative al foglio medesimo. E infine ci è stata confermata esplicitamente la possibilità di utilizzare l’auto per uso proprio”.

I conducenti apprezzano una dilazione dei termini che consentirà di proseguire le trattative e promettono di vigilare con attenzione sulle vicende che riguardano sia la privacy, sia il foglio elettronico.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna