Paris: “Calchi, nuove luci e restauri, ma servono fondi”

La direttrice del Parco dell'Appia antica intervistata da La Repubblica chiede "personale adeguato"

“Sarebbe bello esporre all’aperto i calchi di alcune opere, come avviene a Villa Adriana. Intanto stiamo finendo il nuovo progetto di illuminazione per aprire la villa anche di notte. Usiamo gli ultimi fondi del 2016”. Così Rita Paris, la direttrice del Parco dell’Appia antica che, intervistata da La Repubblica, chiede “ora fondi e personale adeguato”.

Di quanto avete bisogno?

“Nel 2015 ho presentato un piano da 22 mln da spalmare in 3-4 anni (…). Gli incassi della bigliettazione sono insufficienti. stiamo lavorando per potenziare i Quintili, la strada e gli altri siti dell’Appia. A santa maria Nova lavoriamo per dotare la villa di un punto di ristoro. Ma il nuovo parco dell’Appia arriva fino a Brindisi. lavoreremo con Regioni, Comuni, Soprintendenze e università per fare davvero dell’appia la Regina Viarum”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna