Per i parchi del Lazio in arrivo due milioni a fondo perduto

Dalla Regione i ristori per le imprese che hanno subito una riduzione di almeno il 30% dei loro ricavi durante la pandemia, ma anche per contenere il caro bollette

In arrivo i ristori per parchi tematici, divertimento ma anche acquari e giardini zoologici del Lazio che hanno subito una riduzione di almeno il 30% dei loro ricavi durante la pandemia. Un intervento di 2 milioni di euro a fondo perduto approvato dalla giunta regionale, su proposta dell’assessorato al Turismo, anche per contenere gli effetti del caro energia e dare una boccata d’aria alle imprese del settore.

“Stanziando quasi due milioni di euro, i quali si sommano ai quasi 2 milioni di euro già concessi alcuni mesi fa, offriamo un sostegno a realtà che, oltre a garantire occupazione a donne, uomini e famiglie e stimolare un intero indotto, rappresentano destinazioni di rilevanza turistica che aumentano significativamente l’attrattività della nostra Regione”, spiega l’assessore l’assessore al Turismo della Regione Lazio, Valentina Corrado.

Le agevolazioni concesse – si legge nella nota dell’assessorato –  sono cumulabili con altre agevolazioni/provvidenze/sovvenzioni/contributi concessi per le medesime finalità dell’iniziativa, fino alla concorrenza dell’effettiva perdita di fatturato. La Camera di Commercio di Roma, per conto della Regione Lazio, provvederà alla predisposizione dell’avviso pubblico per la raccolta delle istanze di contributo, alle verifiche sul possesso dei requisiti previsti per i beneficiari.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna