Pnrr: la Gelmini accoglie la sfida, serve gioco di squadra

Le risorse a disposizione vanno spese in modo onesto ed efficace entro il 2026

“Questa grande sfida che abbiamo davanti, questa grande opportunità che l’Europa ci ha dato non si mette a terra da palazzo Chigi o stando all’interno dei ministeri. Senza il gioco di squadra con regioni, province, enti locali, non si va da nessuna parte”. Così la ministra per gli Affari regionali e le autonomie, Mariastella Gelmini, intervenendo al convegno ‘Fra federalismo e centralismo quali prospettive per le regioni’, al meeting Cl di Rimini.

“Queste risorse le dobbiamo spendere in maniera onesta ed efficace entro il 2026 – aggiunge -. Per fare questo la collaborazione è l’elemento essenziale. Siamo convinti che si possa da un lato usare bene queste risorse dall’altro c’è un cronoprogramma delle oltre 50 riforme che l’Europa ci chiede. Tra queste c’è l’autonomia differenziata, il federalismo fiscale, la riforme del testo unico degli enti locali”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna