Pomezia: sfiduciato il sindaco grillino Zuccalà

Cade l'ultimo comune M5s del Lazio. L'ormai ex sindaco attacca i compagni del M5s, accusandoli di farsi strumentalizzare dal centro destra e dal Pd

Cade l’ultimo comune M5s del Lazio. Il sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà è stata sfiduciato con le dismissioni di tredici consiglieri, secondo quanto riporta il dorso locale di Repubblica.

“Chi è che deve chiedere scusa ai cittadini?”, scrive lo stesso Zuccalà in un lungo post du Facebook dove spiega: “È bastato un gesto vigliacco, nelle segrete stanze di un notaio, da parte di persone che non sanno nemmeno cosa voglia dire rappresentare una città. Ectoplasmi della politica, hanno professato per settimane la trasparenza e poi evitato l’unico confronto democratico possibile, il Consiglio Comunale”.

L’ormai ex sindaco attacca i compagni del M5s, accusandoli di farsi strumentalizzare dal centro destra e dal Pd: “I 4 ‘consiglieri’ eletti con i voti del Movimento 5 Stelle si lasciano colpevolmente strumentalizzare da un’opposizione che fino a ieri attaccavano a testa bassa e preparano con loro le liste per le prossime elezioni. Silvio Piumarta, Marco De Zanni, Iolanda Mercuri e Zaira Conficconi chinano il capo e si mettono al servizio del centro destra e del Partito Democratico. Servi dell’ambizione di chi vorrebbe riprendersi una città che il Movimento 5 Stelle ha salvato dall’orlo del baratro scongiurandone il dissesto finanziario e portandola a essere un modello virtuoso”.

Esulta invece Adriano Palozzi, consigliere regionale del Lazio, responsabile nazionale Enti locali di Italia al Centro e candidato alla Camera dei Deputati per la lista “Noi, Moderati” in occasione delle elezioni politiche 2022: “Dopo anni di inefficienze amministrative e immobilismo istituzionale, l’amministrazione grillina di Pomezia è stata sfiduciata e la città può tornare finalmente libera”.

“Una città, Pomezia, da tempo ferma al palo e assolutamente abbandonata dalla giunta del Movimento 5 stelle, che continua a sparire dai territori. Ora rimbocchiamoci le maniche e, come centrodestra, continuiamo a lavorare insieme al fine di restituire ai cittadini di Pomezia un governo forte, unito e stabile”, conclude.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna