Quirinale: Zingaretti, Vincenzi e Ghera saranno i grandi elettori per il Lazio

Il consiglio regionale del Lazio ha eletto i tre delegati che parteciperanno alle votazioni per l’elezione del presidente della Repubblica in Parlamento

Cambio della Guardia al Quirinale
Cambio della Guardia al Quirinale

Il consiglio regionale del Lazio ha eletto oggi nel corso della seduta d’aula i tre delegati della Regione Lazio che parteciperanno alle votazioni per l’elezione del presidente della Repubblica in Parlamento. Saranno il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il presidente del consiglio regionale Marco Vincenzi e il capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio regionale Fabrizio Ghera. L’elezione è avvenuta con voto segreto e ciascun consigliere ha potuto esprimere fino a due preferenze.

Nicola Zingaretti ha ricevuto 29 preferenze, Marco Vincenzi 31, 11 Fabrizio Ghera. Giuseppe Simeone, esponente della Lega, ha ricevuto 10 voti. Hanno votato 45 consiglieri, e sono stati registrati 81 voti, non si è registrata nessuna scheda bianca o nulla.

Per Nicola Zingaretti si tratta della terza designazione consecutiva, dopo quelle del 2013 e del 2015, che portarono al Quirinale Giorgio Napolitano (per il secondo mandato) e Sergio Mattarella. Alla votazione non erano presenti Mauro Buschini (Pd), Davide Barillari (misto ex M5s), Giuseppe Cangemi (Lega), Laura Corrotti (Lega), Roberta Lombardi (M5s). Assente giustificata Valentina Corrado (M5s). Le schede hanno registrato diverse accoppiate: 24 votanti hanno espresso doppia preferenza per Nicola Zingaretti e Marco Vincenzi, 5 votanti per Giuseppe Simeone e Marco Vincenzi, 5 votanti per Giuseppe Simeone e Nicola Zingaretti e 2 votanti per Fabrizio Ghera e Marco Vincenzi. Nove schede hanno riportato il nome unico di Fabrizio Ghera.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna