Il Reddito di Cittadinanza cambia? A Roma e nel Lazio a rischio 175mila famiglie

Nella Capitale lo percepiscono 169 mila famiglie, per un importo medo di 530 euro. Nel corso degli anni in calo il numero dei richiedenti

Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia promettono di modificare il Reddito di Cittadinanza (Rdc). Matteo Salvini e tutta la Lega addirittura vorrebbero abolirlo.  A Roma e nel Lazio sono circa 175 mila le famiglie che ne hanno percepito almeno una mensilità, tra gennaio e agosto, ovvero 344 mila persone con un assegno medio di 530 euro circa. La Capitale è la prima città nella regione, con 89 mila famiglie per 169 mila persone. Lo hanno richiesto 113 mila famiglie, circa il 10% del dato nazionale, contro i 148 mila del 2019.

Soprattutto cittadini italiani

Per il 90% si tratta di cittadini italiani. Il Lazio è la terza regione a livello nazionale, come numero di famiglie che percepiscono il Reddito o la Pensione di Cittadinanza, dopo Campania e Sicilia. Circa 29 mila famiglie si sono viste revocare, o sono decadute, il diritto, segno che i controlli stanno funzionando.

A livello nazionale circa due milioni e mezzo di persone coinvolte

A livello nazionale, nel mese di agosto 2022, i nuclei beneficiari di Reddito di Cittadinanza (RdC) e Pensione di Cittadinanza (PdC) sono stati 1,18 milioni in totale (1,06 milioni RdC e 119mila PdC), con 2,51 milioni di persone coinvolte (2,38 milioni RdC e 134mila PdC) e un importo medio erogato a livello nazionale di 549 euro (580 euro per il RdC e 275 euro per la PdC). L’importo medio varia sensibilmente con il numero dei componenti il nucleo familiare, e va da un minimo di 453 euro per i nuclei costituiti da una sola persona a un massimo di 734 euro per le famiglie con cinque componenti. La platea dei percettori di reddito di cittadinanza e di pensione di cittadinanza è composta da 2,2 milioni di cittadini italiani, 221mila cittadini extra comunitari con permesso di soggiorno UE e 88mila cittadini europei.

Il Reddito di Cittadinanza cresce se la famiglia è numerosa

Sempre a livello nazionale, per i nuclei con presenza di minori (quasi 368mila, con 1,32 milioni di persone coinvolte), l’importo medio mensile è di 679 euro, e va da un minimo di 590 euro per i nuclei composti da due persone a un massimo di 739 euro per quelli composti da cinque persone.

 

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna