Regione Lazio: da razionalizzazione sedi risparmi per 8mln anno

approvata la delibera in Giunta

Prosegue il percorso di razionalizzazione delle sedi istituzionali della Giunta regionale nell’ottica dell’abbattimento della spesa annua destinata ai canoni d’affitto e del miglioramento del benessere del personale e dell’accoglienza agli utenti. Una soluzione che permetterà di risparmiare per i canoni di affitto oltre 8 milioni di euro l’anno (dagli attuali 11mln l’anno a circa 2,7 mln l’anno). Lo comunica in una nota la Regione Lazio.

Con la delibera, approvata questa mattina, che fa seguito agli incontri con le parti sociali, datoriali e alle audizioni in Consiglio, si autorizza, infatti, la Giunta alla stipula di un contratto di locazione per gli immobili situati all’interno del Campus Ericson di Roma a via Anagnina, proposta ritenuta più idonea e vantaggiosa a seguito di una procedura ad evidenza pubblica. Questo intervento consentirà di trasferire gli uffici regionali di via del Serafico, via del Tintoretto, via Capitan Bavastro e via del Giorgione.

Il piano di razionalizzazione delle sedi istituzionali è un percorso che abbiamo intrapreso cinque anni fa pensando ai risparmi in fitti passivi da poter impiegare per la contrattazione integrativa, per ridurre la frammentazione degli uffici e delle attività, per finanziare progetti di miglioramento della qualità dell’ambiente di lavoro e del benessere organizzativo del personale. A beneficio della funzionalità degli uffici, del benessere del personale e dell’accoglienza dei cittadini, tra l’altro, si prevedono interventi di miglioramento ambientale e funzionale sui nuovi spazi, oltre a un miglioramento anche per ottimizzare le modalità di raggiungimento della sede. E’ stata inoltre presentata in Giunta la memoria che consente, parallelamente, di dare attuazione a quando previsto dall’art.2 della Legge di stabilità regionale 2018 sulla razionalizzazione dei beni a uso istituzionale. (ANSA).

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna