Rifiuti: al via a nuovi cestini per raccolta differenziata a Ostia e San Lorenzo

Assessore Alfonsi: sperimentazione in vista delle nuove gare per le importanti forniture previste per il Giubileo 2025.

L' assessore ai Rifiuti di Roma Sabrina Alfonsi

E’ partito questa mattina a Ostia il posizionamento da parte di Ama dei nuovi cestini multimateriale con tre contenitori per ogni postazione di cui due per la differenziata di carta e plastica e uno per l’indifferenziato, con una prima tranche di 40 postazioni sul lungomare dal pontile fino al porto di Traiano. Lo comunica l’assessora ai Rifiuti di Roma, Sabrina Alfonsi.

“Da oggi, anche con i cestini in strada potenziamo la raccolta differenziata”, spiega Alfonsi. “I cestini – continua l’assessora – verranno svuotati da Ama con passaggi successivi per ciascuna frazione di rifiuti. Un’iniziativa volta a potenziare la raccolta differenziata, che si aggiunge a quella del 25 giugno scorso quando, con il Consorzio nazionale oli usati (Conou), al porto turistico di Ostia, il primo in Italia, e’ stato inaugurato il punto di raccolta degli oli minerali esausti utilizzati dalle imbarcazioni. Va ricordato che i quantitativi di raccolta differenziata dei rifiuti che viene effettuata dai gestori degli stabilimenti balneari oltre a quella effettuata nel comprensorio urbano, concorre ai punteggi per le assegnazioni delle bandiere blu sulla qualita’ ambientale delle localita’ marine”.

Quella effettuata oggi a Ostia “e’ la seconda parte di una sperimentazione in corso da parte di Ama – prosegue Alfonsi -, necessaria per testare il funzionamento di nuovi modelli di cestini piu’ adatti alle diverse zone della citta’, in vista delle nuove gare per le importanti forniture previste per il Giubileo 2025. Un modello diverso di cestino monoconferimento, destinato prevalentemente alle zone della movida, e’ gia’ stato installato ieri in 40 esemplari a San Lorenzo a partire dalla Piazza dell’Immacolata e nelle strade adiacenti. Nelle zone della movida, inoltre, si stanno studiando azioni per il recupero del cento per cento del vetro. Altri 140 cestini saranno installati nei prossimi giorni in diverse zone del centro e non solo. I vecchi cestini sostituiti saranno recuperati e rigenerati, per essere poi riposizionati in altre zone a seconda della tipologia”, conclude l’assessora.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna