Rifiuti: Ama, al via piano mare per sensibilizzare alla differenziata in spiaggia

d’intesa con Roma Capitale e il Municipio X

Entra nel vivo sul litorale di Ostia “La differenziata è una questione di costume”: campagna di sensibilizzazione ideata da Ama, d’intesa con Roma Capitale e il Municipio X, per il corretto conferimento differenziato dei rifiuti anche in spiaggia. L’iniziativa rientra nel “Piano Mare 2022”, che ha già visto il potenziamento dei servizi mirati di igiene urbana sul litorale romano, e andrà avanti fino alla conclusione della stagione estiva. Lo comunica Ama in una nota. “La campagna di sensibilizzazione, rivolta in particolare alle ragazze e ai ragazzi tra i 15 e i 29 anni che sono tra i principali frequentatori delle spiagge romane -si legge nella nota-, gioca sul doppio senso del termine ‘scostumati’: è importante, infatti, differenziare per non essere ‘scostumati’ nei comportamenti e per non rimanere quindi ‘senza costume’. Non tutti sanno che molti oggetti di uso comune sono realizzati con materiali riciclati: tra questi, anche i costumi da bagno, per la produzione dei quali si possono riutilizzare plastica e nylon, boe o reti da pesca, ma anche fibre da scarti organici come mais, ananas e tralicci di vite”.

L’obiettivo è coinvolgere i giovani in azioni virali volte a promuovere la raccolta differenziata, la conoscenza del ciclo dei rifiuti e il decoro delle spiagge. Promoter incaricati da Ama svolgono attività di comunicazione/intrattenimento su tratti del lungomare di Ostia, creando punti di aggregazione e invitando i ragazzi a fotografarsi con le sagome dei personaggi protagonisti della campagna (in dotazione avranno un Photo-Boot) e a postare la foto sui propri social con l’hashtag #scostumatochisporca. I partecipanti riceveranno anche un simpatico gadget”.

“Sul versante operativo -si legge ancora- il ‘Piano Mare’ è in pieno svolgimento e proseguirà tutti i giorni, comprese le domeniche e i festivi, fino alla fine della stagione estiva. L’area di intervento si estende per circa 20 chilometri e comprende le maggiori direttrici e vie del lungomare (dal Porto di Ostia fino al confine con Pratica di Mare). Sono stati potenziati gli itinerari di pulizia e lavaggio tenendo conto dei principali flussi di traffico pedonale e veicolare. Operazioni mirate quotidiane, con presidi mobili ad hoc, riguardano, in particolare, le aree esterne delle 4 principali uscite della Metro Roma Ostia (Ostia Centro, Stella Polare, Castel Fusano e Colombo), nonché le fermate degli autobus sul lungomare e sulla litoranea, utilizzate per raggiungere i punti di balneazione”.

“Rafforzato, poi, lo svuotamento dei cestoni per i rifiuti minuti nei punti sensibili. Il piano pone, infine -conclude-, particolare attenzione alle oltre 100 attività balneari (stabilimenti, chioschi, ristoranti, circoli, ecc.) presenti nelle aree del Lido, di Capocotta, dei Cancelli e della Spiaggia del Presidente. È infatti attivo un servizio di raccolta differenziata “porta a porta” che coinvolge tutte le attività, di ristorazione e non, con modalità di conferimento prestabilite.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna