Rifiuti: a Roma bonus ai netturbini che non si assenteranno

Firmata ieri l'intesa tra Ama e sindacati. Fino a 360 euro lordi in più in busta paga per chi sarà sempre presente tra il 22 novembre e il 9 gennaio

“Premialità per chi decide di rinviare le proprie ferie e le proprie ore di permesso al termine del piano di pulizia straordinaria, garantendo un tasso di presenza elevato in un periodo, quello delle feste natalizie in cui, per altro, la produzione di rifiuti aumenta”. Così l’assessore all’Ambiente del Comune di Roma, Sabrina Alfonsi, annuncia incentivi ai lavoratori Ama, che si occupano della pulizia delle strade di Roma, che saranno più operativi tra il 22 novembre e il 9 gennaio.

È stato firmato ieri l’accordo tra Ama e i sindacati di categoria per dare un bonus – fino a 360 euro in busta paga – agli operai che lavoreranno più ore.

L’intesa  – spiega il dorso locale del Messaggero – si sofferma soltanto sulle ore ordinarie, non tocca il fronte degli straordinari (sui quali le parti si rivedranno per un altro accordo). In poche parole, chi sarà sempre presente tra fine novembre e inizio gennaio avrà nella busta di paga di febbraio un bonus di 360 euro in più lordi, che scenderà a 300 euro in caso di tre giorni di assenza e a 200 con cinque giorni tra ferie, malattia e permessi. I fondi saranno presi dai  3 milioni di euro stanziati dal Campidoglio in questa direzione e per accelerare le attività di pulizia della città.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna