Rifiuti: il 28 assemblea soci Ama, verso vertice traghettatore

Tra rumors Bagatti, direttore operativo. Il 4/3 scadenza call Cds

Si terrà dopodomani, giovedì 28 febbraio l’assemblea dei soci di Ama, la municipalizzata dei rifiuti di Roma, il cui vertice è stato di recente azzerato dalla sindaca Virginia Raggi. La riunione avrà all’ordine del giorno il rinnovo dell’organo amministrativo e l’orientamento per ora sembra quello di indicare un vertice ‘traghettatore’.

Il Campidoglio ha di recente pubblicato una call ai fini della “nomina a componente del consiglio di amministrazione della società Ama spa” che richiede ai candidati il “possesso di qualificata esperienza professionale e competenza in relazione allo scopo, alle caratteristiche, all’attività di Ama in ambito di direzione e gestione in organismi del settore pubblico o privato”. Protocollato il 22 febbraio, l’avviso pubblico però riporta la scadenza del 4 marzo per il raccoglimento delle manifestazioni di interesse, una data successiva al 28 febbraio.

E visto che il Campidoglio, socio unico di Ama, non è orientato a mandare deserta l’assemblea di giovedì, salvo colpi di scena, si va verso un vertice di transizione. Tra i nomi che circolano c’è quello di Massimo Bagatti, direttore operativo di Ama, ma anche di Stefano Zaghis, vicino alla galassia pentastellata. Zaghis sarebbe considerato papabile, stando alle voci di corridoio, sia per il vertice di Ama sia per l’assessorato all’Ambiente in Comune, vacante anch’esso dopo le dimissioni di Pinuccia Montanari.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna