Rifiuti, pm Roma sequestra parte impianto Tmb Rocca Cencia

Provvedimento non blocca l'impianto

I camion al Tmb Rocca Cencia

Il tribunale di Roma ha disposto il sequestro cautelare preventivo del Tmb di Rocca Cencia di Ama, l’impianto con il quale la municipalizzata dei rifiuti capitolini stabilizza i rifiuti indifferenziati. Il provvedimento, che non blocca attivita’ dell’impianto, e’ stato disposto dal gip su richiesta del procuratore aggiunto Nunzia D’Elia e riguarda la parte dell’impianto che si occupa di stabilizzazione del rifiuto.

Il giudice ha nominato contestualmente come amministratore giudiziario Luigi Palumbo, che ricopre lo stesso ruolo per il consorzio Colari.

Il sequestro e’ stato operato questa mattina dai Carabinieri del Noe sulla base di un provvedimento del Gip del Tribunale di Roma, richiesto dalla Procura, dello scorso 10 luglio. Sul posto sarebbe presente anche il neo amministratore giudiziario Palumbo, che starebbe incontrando i dirigenti di Ama. L’impianto continua a lavorare.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna