Rifiuti, sit in lavoratori Coop 29 giugno contro licenziamenti

degli addetti alla raccolta differenziata per le utenze non domestiche e la pulizia dei mercati rionali. Chiesto tavolo a Prefetto con Ama e Comune

Sit in questa mattina in piazza Santissimi Apostoli contro i licenziamenti degli addetti alla raccolta differenziata per le utenze non domestiche e la pulizia dei mercati rionali del I, del II e di parte del IV municipio della coop 29 Giugno. Una rappresentanza dei lavoratori è stata ricevuta in Prefettura.

All’incontro ha partecipato anche Natale Di Cola, segretario della Fp Cgil di Roma e Lazio: “Abbiamo chiesto un tavolo tra Ama, Prefetto, 29 giugno e Comune per capire come prosegue l’appalto – ha spiegato Di Cola – Inspiegabilmente in questa fase l’azienda vuole lasciare l’appalto e non sappiamo che fine faranno 270 lavoratori. Oggi siamo qui perché chiediamo alla prefettura di intervenire e di convocare Ama e la 29 giugno per dare certezze a questi lavoratori. E’ impensabile che dopo due anni dalla vicenda di Mafia capitale, i lavoratori della 29 giugno debbano pagare ancora le colpe di altri. Ci aspettiamo che ci sia un intervento urgente perché senza questi 270 lavoratori avremo problemi per tantissime famiglie ma soprattutto gravi ripercussioni sul servizio che ama non sarebbe in grado di coprire. Ci stupisce l’immobilismo di tutti. Martedì pomeriggio saremo di nuovo qui a manifestare e il 27 ci sarà lo sciopero di tutti i lavoratori”.

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna