Roma 2021/ Gualtieri incontra le comunità straniere di Roma

Applaudito su Ius soli, presentato progetto 'Roma e il mondo'

Roberto Gualtieri

Indiani, pakistani, bengalesi, cinesi, eritrei, peruviani, marocchini, afghani. Questa mattina, nella sede del suo comitato elettorale, Roberto Gualtieri, candidato sindaco della coalizione di centrosinistra, ha incontrato le comunita’ di Roma, rappresentanti dei quasi 400mila romane e romani di origine straniera. Applaudito dai partecipanti quando si e’ detto d’accordo con la battaglia per lo ius soli, condotta dal segretario del Pd Enrico Letta, Gualtieri ha commentato cosi’ la misura:”I cittadini stranieri devono partecipare alle scelte dell’amministrazione, come parte della cittadinanza romana e non come tante comunita’ separate”.

Ad ascoltarlo c’erano alcuni delle decine di candidati di origine straniera che si presenteranno per il Campidoglio e per i Municipi nelle sette liste che sostengono la candidatura di Gualtieri.

Fra questi anche Lin Yfan, imprenditrice, candidata nel Pd, oggetto di “una valanga di insulti razzisti e sessisti” nei giorni scorsi sui social. Intervistato dalla giornalista Karima Moual, Gualtieri ha presentato e spiegato il suo progetto di citta’ ‘in 15 minuti’ che prevede servizi, scuole, sanita’, verde, trasporti, a portata di mano in ogni quartiere “fondamentale anche per tutti i nuovi cittadini romani”.

Gualtieri ha inoltre illustrato i punti del programma, come la sezione “Roma e il mondo”, ovvero la creazione, in Campidoglio e nei Municipi, di figure di coordinamento per associazioni e comunita’, sportelli per la cittadinanza “che favoriscano integrazione tra culture, rete dei centri interculturali, ufficio contro le discriminazioni”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna