Roma 2021: l’ex grillina Corrado rilancia il piano Ama dell’ex assessora Montanari

"Si tratta di un piano che va aggiornato, ma la gestione dei rifiuti e dell'ambiente si può affrontare con una certa serietà perché abbiamo già alle spalle un lavoro ben fatto", dichiara la coordinatrice della lista che sostiene la senatrice espulsa dal Movimento, la consigliera capitolina Gemma Guerrini, anche lei fuoriuscita dal Movimento

Cultura, legalità e sostenibilità a partire dai principi dettati dalla Costituzione. È questa la proposta che la lista Attiva Roma – che sostiene la candidata a sindaca Margherita Corrado – porta all’interno del dibattito elettorale in vista delle amministrative di Roma 2021.

Guerrini, l’ex M5s

A coordinare la lista c’è la consigliera capitolina Gemma Guerrini, uscita dal M5s in polemica con diverse decisioni della giunta Raggi, ma anche con le scelte nazionali di governo dei pentastellati che hanno appoggiato il governo Draghi a febbraio scorso. Interpellata dall’agenzia Nova, Guerrini spiega che la Costituzione italiana “che poggia sul principio di solidarietà è l’unico baluardo che il Paese ha per difendersi dall’egoismo del neoliberismo imperante, e a cui bisogna fare riferimento per agire su cultura, legalità e sostenibilità, facendo politica con la P maiuscola”.

Il programma della lista AR mira a “difendere e attuare i principi costituzionali, a partire dalla cultura, intesa non solo come nostro patrimonio identitario – sottolinea Guerrini – ma anche lo strumento principe per realizzare la democrazia, per realizzare la partecipazione del cittadino attraverso la sua formazione e la sua realizzazione come persona”.Il patrimonio della Capitale “non è solo archeologico, monumentale e storico, ma anche paesaggistico, e va tutelato – chiarisce Guerrini – risollevando quei settori dell’amministrazione capitolina che soffrono e che non possono mettere in campo delle strategie organizzative atte a gestire un patrimonio immenso come quello di Roma”.

La riorganizzazione, tra le altre cose, dovrà riguardare “un rilancio di quel valore aggiunto che è il lavoro agile, che ha dimostrato non solo di funzionare, ma di avere risvolti positivi in termini di vivibilità cittadina”, sottolinea Guerrini.

Per i primi cento giorni di governo, secondo la lista AR, va recuperato il piano industriale e gestionale di Ama realizzato dall’ex assessora della giunta Raggi, Pinuccia Montanari. “Si tratta di un piano che va aggiornato, ma la gestione dei rifiuti e dell’ambiente si può affrontare con una certa serietà perché abbiamo già alle spalle un lavoro ben fatto”, conclude Guerrini.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna