Roma 2021: Matone si candida in consiglio comunale con la Lega

Oggi lancerà la sua candidatura a Botteghe Oscure assieme agli esponenti leghisti

“Ho deciso di candidarmi al consiglio Comunale di Roma con la Lega di Salvini per far uscire dal degrado la città dove sono nata. Per questo ringrazio Matteo Salvini, Claudio Durigon e la Lega per avermi dato fiducia”. Lo dice all’Ansa l’ex magistrato Simonetta Matone, indicata come prosindaco per la corsa in Campidoglio, affiancando il candidato del centrodestra Enrico Michetti.

“La mia scelta di confrontarmi con il sistema delle preferenze – aggiunge – è un modo per dare un contribuito importante al centrodestra e al candidato sindaco Enrico Michetti con il quale mi lega l’obiettivo comune di andare a vincere”.

“Da settimane sto ascoltando le categorie produttive, i sindacati, gli amministratori delle consociate, il mondo del volontariato e dell’assistenza ai più deboli. C’è tanto da fare e da rifare in questa città”, prosegue la candidata aggiungendo che “il centrodestra unito è pronto alla sfida e la sottoscritta a metterci tutto l’impegno oltre il possibile”.

Matone, che oggi lancerà la sua candidatura a Botteghe Oscure assieme agli esponenti leghisti, ha poi spiegato come porterà avanti il suo impegno per la Capitale, sin dalla campagna elettorale: “Non sono mai andata impreparata ad un processo e per la sfida al Campidoglio sto leggendo bene tutte le carte. L’unica cosa che chiedono i nostri cittadini è competenza e ascolto per affrontare e risolvere i problemi. Trasporti e rifiuti sono le emergenze di queste ore. Mezzi pubblici fatiscenti riparati si e no; rifiuti scaricati a 25 km da Roma per far vedere che si è pulita la città. No, non è questo il modo di governare. I romani meritano molto di più”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna