Roma 2021: Più Europa presenta i candidati a sostegno di Calenda – VIDEO

Sono Andrea Massaroni e Rita Di Sano. Oggi presenti in piazza del Pantheon, insieme al leader di Azione, Emma Bonino, Benedetto Della Vedova e Riccardo Magi

Più Europa appoggia la corsa elettorale del candidato a sindaco di Azione, Carlo Calenda. Due i candidati di Più Europa all’Assemblea capitolina nella lista unica Calenda sindaco: Andrea Massaroni e Rita Di Sano.

Oggi in piazza del Pantheon sono intervenuti a motivare il sostegno del partito Emma Bonino, Benedetto Della Vedova e Riccardo Magi. “Abbiamo bisogno del lavoro di tutti voi, del passaparola – ha detto Bonino -. Mi auguro così di dare un contributo a una città in cui non sono nata ma in cui sono vissuta e che amo moltissimo. È una città di una bellezza commovente. Non dobbiamo vendere illusioni, rilanciarla è un lavoraccio ma se non lo iniziamo non lo faremo mai”.

“Siamo a fianco di Carlo Calenda per la guida della Capitale, una Capitale oggi senza guida – ha spiegato Della Vedova -. Lavoro molto all’estero e quando torno a Roma sono commosso dalla bellezza della città ma anche incazzato nero se si considera la pulizia e i trasporti, siamo a fianco a Calenda per il suo coraggio di battere la città quartiere per quartiere con una visione, a differenza di Michetti che fa la caricatura della Roma imperiale. Propongo qui di rivisitare uno slogan usato per Venezia: Roma dev’essere la più antica città del futuro”.

Tra i presenti anche l’ex consigliere capitolino, oggi deputato, Riccardo Magi. “I motivi per cui questa città sembra non riformabile sono molti ma fondamentalmente ce ne è uno solo – ha detto Magi -. Ci sono equilibri che sembrano intoccabili, nelle grandi aziende che forniscono il servizio pubblico, tra i sindacati e l’unico azionista che è il Comune di Roma, la figura di Carlo Calenda – ha concluso – è l’unica in grado di rompere questi assetti corporativi e clientelari”.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna