Roma: avviato restauro della storica scuola Cadlolo

Sono iniziati i lavori per reintegrare l’intonaco e la revisione degli elementi di stucco modellato. Alfonsi: modello di collaborazione coi privati da ripetere.

Scuola Cadlolo Mainetti

Per spiegare il restauro conservativo dei prospetti della Scuola Alberto Cadlolo di Roma che restituiranno nella sua integrità un edificio storico di pregio, costruito tra il 1921 e il 1925 su progetto del noto architetto, Vincenzo Fasolo, si è svolto nei giorni scorsi un convegno su YouTube con i protagonisti del progetto.

Il Ceo e azionista di riferimento di Sorgente Group, Valter Mainetti, ha introdotto il convegno. Ad esso hanno partecipato il Presidente Municipio I Roma Centro, Sabrina Alfonsi, il Direttore della Direzione tecnica del Municipio, Chiara Cuccaro, il progettista Paolo Rocchi, il Presidente di Urban Vision, Gianluca De Marchi, e il consigliere di amministrazione di Sorgente Group, Elisabetta Maggini.

Oltre a fornire, con l’intervento dell’architetto Rocchi, i particolari sui lavori che interesseranno soprattutto le facciate tra il Lungotevere Tor di Nona, con estensione su via della Rondinella e via del Mastro, il convegno è stato l’occasione per sottolineare la novità della collaborazione pubblico-privati, che consente il restauro realizzato, senza oneri per l’Amministrazione, da Sorgente Rem, che fa capo a Sorgente Group Italia, e da Urban Vision, Media Company, ‘’E’ una buona pratica – ha sottolineato Sabrina Alfonsi – che deve essere replicata all’interno di tutta la città. Il suo futuro è legato a iniziative innovative, come il Project Financing col quale a costo zero restituiamo decoro a una scuola storica della città, che peraltro ha sede in un edificio d’epoca, sorvegliato e vincolato dalle Soprintendenze, che ospita anche un'importante scuola di alta formazione’’.

‘’Dopo due anni di programmazione – ha rilevato De Marchi – e attraverso la pubblica amministrazione, con grande impegno siamo riusciti ad avviare questo progetto e speriamo che lo stesso tipo di formula possa essere riprodotto per altri beni culturali. E’ un’opportunità per l’amministrazione pubblica per finanziare lavori che potrebbero essere rimandati’’.

“E’ la prima volta – ha rilevato Mainetti – che un Municipio si unisce ai privati per un importante restauro. Siamo onorati di aver ospitato la presentazione dell’iniziativa presso lo Spazio espositivo della nostra Fondazione Sorgente Group, sempre attenta a sostenere coi restauri la romanità sia archeologica che pittorica’’.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna