Roma: Fiepet, Gualtieri proroghi permessi spazi esterni, oppure -40mln al mese

Pica: "Chiederemo a Roma Capitale di mantenere le concessioni straordinarie in corso".

“Il prossimo 31 dicembre scadranno i permessi straordinari per l’occupazione di suolo pubblico concessi dal Campidoglio a bar e ristoranti per fronteggiare l’emergenza Covid. Per la ristorazione romana – ancora in grande difficoltà economica nonostante un primissimo e timido rilancio delle attività – è necessario prorogare questo provvedimento perché gli spazi esterni acquisti hanno comunque permesso alle imprese di ripartire. Chiederemo al neo sindaco Gualtieri un incontro in settimana non appena verrà nominato l’assessore al Commercio, anche per capire se davvero le concessioni verranno ridotte, perché se è così vogliamo vederci chiaro e valutare insieme all’Amministrazione dove e con quali criteri gli spazi saranno rivisti. Chiederemo a Roma Capitale di mantenere le concessioni straordinarie in corso. Tra il 2019 e il 2020, a Roma, hanno chiuso circa 1000 aziende”.

E’ quanto dichiara in una nota Claudio Pica, presidente di Fiepet-Confesercenti di Roma e Lazio.

“Un dato impietoso e drammatico, se gli spazi saranno rivisti al ribasso, o peggio eliminati, ci sarà una ricaduta negativa per tutta la filiera della ristorazione – sia in termini di incassi che occupazionali perché con questo provvedimento è stato possibile richiamare gli stagionali o i lavoratori che erano in cassa integrazione – che rischia di far perdere a bar e ristoranti della Capitale 40 milioni di euro al mese e migliaia di posti di lavoro nel 2022”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna