Roma 2021/ Raggi: Gualtieri e Michetti passacarte, sono io il vero argine alla destra

La sindaca in un'intervista al Fatto Quotidiano: "Noi a Roma possiamo vincere, il resto diventa un problema del Pd"

“Meloni ci spieghi perché ha candidato come sindaco Michetti, che si sottrae al confronto e vorrebbe riportare a Roma le bighe. Io sono in campo per fermare la destra, e fui la prima a porre un freno a Matteo Salvini durante il governo Conte 1. Io sono l’argine alla destra”. Così la sindaca uscente di Roma in corsa per la rielezione, Virginia Raggi, in un’intervista al Fatto Quotidiano.

“Michetti è un passacarte, proprio come lo è Roberto Gualtieri nei confronti del Pd. I due candidati messi dai partiti sono burattini, che nascondono i soliti noti. Con loro torneremmo indietro di 20 anni”, prosegue Raggi, “con Calenda mi unisce il fatto che siamo candidati veri. Dopodiché non abbiamo nient’altro in comune. E poi lui da ministro non ha fatto nulla per Roma”.

“Noi a Roma possiamo vincere, il resto diventa un problema del Pd”, aggiunge sulla possibilità di non arrivare al ballottaggio e che Conte si possa esprimere in favore di Gualtieri.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna