Roma si legge: grande inchiesta sulla ‘ndrangheta a Roma – PODCAST

Peste suina: rafforzata la sorveglianza nei parchi. Intanto Ventotene perde la bandiera blu

Ecco le principali notizie della giornata dalla rassegna stampa a cura di Marco Moretti che potete ascoltare anche in versione podcast (clicca qui).

Le mani della ‘ndrangheta sul Lazio

Cento affiliati alla ‘ndrangheta nel Lazio che per dirlo con le parole usate dalla Repubblica significa “100 caselle occupate da volti, storie, silenzi da Sinopoli a Cosoleto la ‘ndrangheta è arrivata a Roma e si è messa comoda. Nei verbali dell’inchiesta sulla prima ‘locale’ delle cosche calabresi emerge uno spaccato di criminalità violenta e diffusa. I boss Alvaro e Carzo terrorizzavano dipendenti e rivali”. “Arrestato in 43 – titola il Corriere – ristoranti, bar, ricevitorie per riciclare denaro sporco”. “Vera e propria propaggine dei clan di Reggio Calabria – scrive il Messaggero – che agiva con i metodi delle cosche pronte ‘a far guerra’. Anche affari impennati durante la pandemia, locali in difficoltà acquistati e legami con le forze dell’ordine che garantivano notizie riservate sulle indagini”, queste le prime indiscrezioni sull’inchiesta.

Cinghiali: più sorveglianza nei parchi

Mentre a Roma si rafforza la sorveglianza nei parchi per i cinghiali in libertà, nelle zone residenziali a Frascati – leggiamo sul Messaggero una ordinanza del sindaco ha deciso multe a chi getta cibo in strada, si rischia una sanzione fino a 500 euro”. La mossa per arginare l’invasione degli animali selvatici e questo perchè anche nel comune dei Castelli ci sono stati diversi avvistamenti di cinghiali in ville e nel centro abitato. A Roma invece a leggere il Corriere “è impraticabile a breve la recinzione dei cassonetti richiesta dalla Regione. Allo studio contenitori in ferro non ribaltabili dai cinghiali e isole ambientali. Nel frattempo anche il Sindaco ha detto si agli abbattimenti selettivi”.

Bonaccorsi chiede stretta su monopattini selvaggi

Il Messaggero riporta l’ennesimo pressante invito fatto dalla presidente del primo municipio Bonaccorsi a varare una stretta sui monopattini selvaggi e parla di “boom di denunce per i troppi feriti e interviene anche il presidente dell’Unione ciechi Giuliano Frittelli che si dice costretto a vivere un percorso a ostacoli, un problema che riguarda anche anziani, disabili, madri con il passeggino. La mobilità deve essere sostenibile anche per noi dice il presidente che chiede l’adozione di segnalazione rumorosa, l’identificazione di aree di parcheggio, l’adozione di un sistema Gps in grado di regolare la velocità del mezzo”.

Bandiera blu: Riccione meglio di Ventotene
Assegnate le bandiere blu, l’attesa classifica sul mare italiano, il Lazio con 11 bandiere blu ne perde una quella di Ventotene, la Repubblica scrive: “Riccione meglio di Ventotene, la grande beffa delle bandiere blu. Nonostante l’isola sia parte di un’area marina protetta dove sono di casa le tartarughe marine e i capodogli. – Ma come si spiega nell’articolo – la qualità del mare ha un peso ma il riconoscimento viene assegnato su numerosi parametri relativi alla gestione sostenibile del territorio”.

Elefanti e bandiere del Pci: ai Fori imperiali il set dell’ultimo film di Moretti

Elefanti e bandiere rosse del Pci ieri sono comparsi ai Fori Imperiali. “Tutto vero, anzi finto – scrive il Corriere –  è il set dell’ultimo film di Nanni Moretti ‘Il sol dell’avvenire’ con Silvio Orlando e Barbora Bobulova visti disinvolti a cavallo del pachiderma”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna