Roma si legge: Il Comune presenta un nuovo piano di pulizia delle strade – PODCAST

Con i netturbini neoassunti. I ritardi nella raccolta rifiuti per l’incendio di Malagrotta di 2 settimane fa

Ecco le principali notizie della giornata dalla rassegna stampa a cura di Marco Moretti che potete ascoltare anche in versione podcast qui.

La giunta Gualtieri lavora ad un altro piano straordinario per gestire l’emergenza rifiuti.

“Con i bidoni della spazzatura che tracimano di sacchetti e i cittadini ormai esausti – dice la Repubblica – il sindaco e il nuovo management dell’Ama decidono di intervenire: città divisa in tre livelli e più personale, il piano entrerà in azione subito”. Giunta e Ama hanno convocato la stampa oggi ai giardini di piazza Mazzini per svelare i dettagli del potenziamento dei servizi di spazzamento e pulizia delle strade con l’impiego dei neoassunti. “Dilaga la protesta per i rifiuti ovunque – titola il Corriere – ma poi a leggere gli articoli non c’è traccia di proteste, semmai di spiegazioni sui “disagi in molti quartieri per sacchetti maleodoranti intorno ai cassonetti. Roma sta facendo ancora i conti con il rallentamento nella raccolta dei rifiuti causati dall’incendio di Malagrotta”. All’interno l’intervista all’ingegner Barbetta, l’ex direttore del Tmb il quale afferma che “l’incendio è stato causato dall’incuria. Impianti a pezzi, lasciati in mano a persone di scarsa competenza. Sulle cause l’ingegner Barbetta è convinto che ci sia stata una sorta di autocombustione per la presenza di parte organica in quantitativi elevatissimi. Oppure di manutenzione poco accurata sul nastro che porta allo scarico nell’impianto”.

Le ‘buche’ della Capitale

Delle buche sulle strade si occupa invece il Messaggero: “Corsa contro il tempo a luglio partiranno i lavori. Dopo la sentenza del Tar sulle strade colabrodo il Campidoglio stanzia 14 milioni. Tornano all’opera gli ‘stradini’. E lavoreranno di notte, settimo, ottavo, nono i primi municipi interessati dai lavori delle ditte affidatarie del Comune. Mentre sul versante nord interverrà l’Anas. Il report sullo stato delle strade parla di una buca ogni 15 metri, 8 strade su 10 contano almeno una buca e il 55% ne conta più d’una”.

Nomine: a Roma quadruplicati i dirigenti

Dal Foglio: “A Roma non funziona più nulla, ma Gualtieri ha un talento per le nomine: quadruplicati i dirigenti e gli uffici dell’Auditorium. Entro fine anno passeranno da 13 a 21. Uno dei nuovi uffici si chiama ‘budgeting’ e si affianca misteriosamente al già esistente ufficio ‘finanze e bilancio’ a riprova forse che in Italia l’inglese è quasi sempre l’anticamera della ‘patacca’. La sana e snellissima istituzione culturale che aveva un solo amministratore delegato adesso avrà ben quattro dirigenti”.
Riprendiamo da Leggo: “All’aeroporto di Fiumicino i taxi scartano i clienti, i conducenti rifiutano le corse dirette in quartieri vicini, a Ostia per esempio non ti ci porta nessuno, visto che per la corsa per Ostia bastano 20 euro, mentre per Roma centro ce ne vogliono 50”.

Il Tempo scrive che “è stata annullata all’ultimo momento la Girandola di Castel sant’Angelo, lo spettacolo pirotecnico ideato da Michelangelo per i festeggiamenti dei santi Pietro e Paolo. Probabilmente è stato deciso per il rischio incendi. Folla mormorante e delusa assiepata in piazza del Popolo è tornata a casa con un ricordo in meno”.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna